Trading sicuro

0

In questo articolo parleremo di trading sicuro, ovvero di trading svolto in sicurezza. A volte capita di sentire o leggere frasi tipo “ho perso un sacco di soldi con il trading” o nella peggiore della ipotesi “sono finito in rosso con il broker”. Beh, i tempi sono notevolmente migliorati rispetto ai primi anni in cui il trading spopolava in tutto il mondo.

Infatti, oggi esistono diversi broker che offrono piattaforme trading con cui non è possibile andare in rosso ovvero diventare debitori del broker. In pratica, nella peggiore delle ipotesi di negligenza da parte del trader (cosa che eviterete che accada seguendo le istruzioni di questo articolo) sarà perduto solo il capitale depositato sul conto trading. Una piattaforma da noi consigliata poiché non prevede la possibilità di andare in rosso è Plus500.

In questa pagina vi spieghiamo come fare trading in sicurezza, seguendo i principi che qualsiasi buon trader dovrebbe conoscere e applicare. Inoltre, vi illustriamo quanto sia importante conoscere la funzione Stop Loss presente sulle migliori piattaforme di trading, che consente di impostare un massimo di perdita possibile per ogni operazione, cosa che vi salverà da qualsiasi sorpresa del mercato, come crolli repentini se si opera al rialzo, oppure rialzi repentini se si opera al ribasso.

Ricorda:  non occorre essere esperti per non commettere errori banali. 

 

Ordine Stop Loss, per fissare un massimale di perdita per ogni operazione

Occorre assolutamente evitare perdite del capitale causate da errori grossolani. Un esempio di errore grossolano è quello di aprire una posizione al rialzo o al ribasso senza impostare lo stop loss.

Lo stop loss è una funzione che si può facilmente applicare ad ogni operazione,  che consente di ordinare alla piattaforma di chiudere automaticamente una posizione nel caso in cui la quotazione del titolo tocchi un livello di “allarme” impostato.

Ad esempio, se il prezzo dell’EUR/USD è di 1,0704 e si gioca al rialzo (acquistando), impostando lo stop loss a 1,0692 la posizione verrà chiusa nel caso il prezzo scenda e arrivi sotto tale quota (praticamente se tocca 1,0692). Qui di seguito, uno screenshot dell’impostazione dello stop loss sulla piattaforma Plus500.

In questo modo, eviterete inutili perdite e potrete stare sicuri nel caso in cui non potrete seguire continuamente l’andamento del prezzo al computer (così come sul vostro tablet o smartphone). Lo stop loss quindi è il primo alleato e strumento del trading online sicuro.

Impostando allo stesso tempo uno stop limit, potrete anche fare profitto nel caso in cui il prezzo superi un livello da voi impostato. Seguendo l’esempio di prima, se si imposta lo stop limit a 1,0722 la piattaforma chiuderà automaticamente la posizione nel caso la quotazione raggiunge tale quota. Ciò consentirà di prendere profitto in modo automatico, ovvero stoppare l’operazione una volta raggiunto il proprio obbiettivo.

Consiglio: impostate uno stop limit in modo tale che “il gioco valga la candela”, ovvero che chiuda la posizione facendovi comunque ottenere un guadagno soddisfacente al netto del margine iniziale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.