Consigli utili per i trader online

0

Per fare trading online consigliamo di utilizzare il sistema internazionale di negoziazione Plus500 le cui caratteristiche sono descritte nella seguente tabella. Oltre a poter operare con fondi reali, è anche possibile provare con un conto demo gratuito, con fondi virtuali e senza alcun impegno.

Apri un conto demo gratuito per fare trading online con Plus500 in modalità di pratica con soldi virtuali.

(servizio CFD, l’80,6% perde del denaro)

1. Inizia con un conto demo

Iniziate con un conto trading demo gratuito, che vi consentirà di imparare praticando con la stessa piattaforma di negoziazione con il quale si opera con soldi reali e con gli stessi input (dati in tempo reale) che otterreste operando in modalità reale.

2. Fissa un budget mensile

Negoziate titoli fissandovi un budget mensile in base ad una percentuale calcolata sulle vostre entrate. Per negoziare bene infatti occorre freddezza e distacco, non certo emotività portata dalla paura di perdere il proprio capitale iniziale, anche se piccolo. Partire a piccoli passi, soprattutto per i trader online neofiti, è un fattore fondamentale per iniziare nel modo giusto.

3. Ci credi seriamente?

Iniziate a fare trading online con una somma non troppo inferiore ai mille euro. Sia chiaro, potrete iniziare anche con poche decine di euro, ma occorre darsi un po’ di rincorsa, per fare il salto di qualità.

4. Negozia in base alle tue possibilità

Negoziate secondo le proprie possibilità economiche, senza forzature e soprattutto mantenendo sempre il distacco emotivo. Non fatevi prendere né dai sentimenti negativi, né dalle esaltazioni positive. Tenete sempre d’occhio il mercato e il suo “sentiment”.

5. Stop Loss e broker con protezione dal saldo negativo

Sempre meglio utilizzare broker online con i quali in caso negativo si può perdere soltanto ed esclusivamente il proprio deposito, senza mai entrare in una situazione debitoria con il broker stesso. Nel caso preferiate cercare un broker per conto vostro, visitate la sua pagina informativa riguardante i margini e le leve, assicurandovi che in caso di forti perdite con operazioni a leva non diventiate debitori verso il broker. Vi ripetiamo, con i broker online da noi consigliati questo non può succedere. Un esempio di broker che protegge il trader dal saldo negativo è Plus500, perciò sentiamo di raccomandarlo.

Con l’ingresso della MiFID 2, tutti i broker saranno obbligati a fornire la protezione dal saldo negativo. Ciò vuol dire che non sarà possibile perdere più di quanto presente sul conto di trading.

6. Occhio alla leva finanziaria

Se desiderate negoziare con leva, usatela con molta moderazione e in percentuali contenute. Se questa può farvi ottenere risultati positivi fino a 50 volte più di quanto potreste fare disponendo di una somma pari a 50 volte quella disponibile (in caso positivo), questa può farvi perdere fino a 50 volte in più rispetto ad un’operazione senza leva. Ad ogni modo, come detto nel punto precedente, coi broker da noi consigliati non andrete mai sotto zero.

Con la MiFID 2, il livello della leva finanziaria viene ridotto di molto, con un massimo di 1:30 (questa sarà la leva per il Forex trading).

Consigli utili per i trader online
Vota questo articolo