Ripple, cosa è, come comprare e fare trading

0

Ripple è un protocollo di pagamento, in cui protagonista è una valuta digitale, la XRP o “ripple”. I punti forti di questo sistema sono l’accesso (connettività attraverso network di pagamento), la velocità che consente trasferimenti istantanei, la certezza (tracciabilità in tempo reale dei fondi), i bassi costi.

In questo articolo vi spiegheremo cosa è Ripple, come funziona e in che modo consente di effettuare operazioni di scambio o di lucro.

Per il trading su Ripple si può operare al rialzo e al ribasso tramite la piattaforma di trading CFD Plus500.

Cosa è Ripple

Riprendiamo quanto accennato dall’introduzione. Scopriamo come mai il Ripple è stato insignito del premio “Technology Pioneer” (pioniere tecnologico) da parte del World Economic Forum nel 2015, quindi da “tempi non sospetti”, precedenti al boom delle criptovalute.

Ripple è quello che in inglese viene definito RTGS, ovvero Real-Time Gross Settlements, che in italiano si può tradurre come un sistema di trasferimento fondi in tempo reale. E’ al tempo stesso un network di scambio valute e di rimesse, ovvero di trasferimenti di denaro verso l’estero. Così come per altri sistemi associati a criptovalute, anche Ripple è stato progettato su un protocollo Internet di tipo open source. Si vanta anche di quella che autodefinisce come la più avanzata tecnologia blockchain, scalabile, sicura e interoperante tra network differenti.

Alla base di questo sistema vi sono i “ripples”, che in italiano ovviamente diventano “ripple”, ovvero le unità dell’omonima valuta digitale.


Questo sistema è stato introdotto nel 2012 con lo scopo di offrire la possibilità di eseguire transazioni finanziarie a livello globale, gratuitamente, senza costi a prescindere dall’importo delle stesse.

Queste caratteristiche non potevano lasciare indifferenti le istituzioni bancarie più attente a determinati fenomeni digitali, ragion per cui oggi Ripple catturò l’interesse di banche quali UBS, Unicredit e Santander, che hanno iniziato ad utilizzarlo. Questo successo ha attirato ulteriori banche e network di pagamento al fine di sfruttarlo per il proprio sistema di trasferimenti. Altri esempi? Crédit Agricole, American Express, Axis Bank, MUFG (Bank of Tokyo), RBC e tante altre.

Per le banche, in particolare, il sistema Ripple presenta molti vantaggi rispetto ad altre criptovalute tra cui il Bitcoin, tra cui la sicurezza. A proposito della sicurezza, non si parla solo delle transazioni ma anche del network, che può operare anche senza la società Ripple, in quanto non può essere “spento”. Tra i suoi validator ovvero gli esperti informatici che ne controllano periodicamente il codice per correggere eventuali errori, vi sono grandi soggetti tra cui il MIT (Massachussets Institute of Technology) e diverse tra società e fornitori di servizi internet.

Comprare ripple, trading ripple, trading su ripple

Sulla pagina ufficiale di Ripple si può accedere alla sezione relativa all’acquisto di ripple. A tal fine vi sono due tipi di acquisto: istituzionale (per banche, provider di servizi di pagamento e istituzioni), oppure individuale. Qui troverete le diverse piattaforme di scambio di XRP che potrete selezionare e utilizzare.

Proprio le piattaforme di scambio XRP rappresentano le piattaforme di trading ripple, ovvero dello scambio di valute digitali ripple.

Per comprare Ripple dal mercato si può accedere a IQ Option.

Per chi è invece interessato non tanto alla valuta digitale, ma alla possibilità di produrre risultati economici in base alle variazioni del suo prezzo, vi è la possibilità di fare trading su ripple con le piattaforme trading CFD tra cui il sistema internazionale di negoziazione Plus500.

Ripple, cosa è, come comprare e fare trading
Vota questo articolo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.