Trading Online negli Emirati Arabi Uniti (UAE): Broker legali e Piattaforme

Per fare trading online negli Emirati Arabi Uniti (UAE) occorre necessariamente scegliere un broker legale, per poter operare evitando problemi di qualsiasi tipo con le leggi dello Stato. In questo articolo, ti presentiamo alcuni dei migliori broker che accettano clienti degli Emirati Arabi, in modo che tu possa valutarli personalmente.

Per fare trading online negli Emirati Arabi occorre operare con una piattaforma di contrattazione offerta da un broker regolamentato dagli enti predisposti alla vigilanza negli UAE. In questo paese, la regolamentazione spetta alla SCA (Securities Commodities Authority). Ulteriori autorizzazioni possono essere quelle di Dubai International Financial Centre (DIFC) nell’Emirato di Dubai e Abu Dhabi Global Market (ADGM).

Un broker autorizzato che accetta clienti UAE è Plus500, che offre una piattaforma di trading CFD facile da usare e disponibile anche con un conto demo gratuito (accedi da qui).

Come alternativa, si può provare anche eToro (per iscriverti senza depositare accedi a questa pagina) che offre anche azioni reali (oltre ai CFD) e la possibilità di copiare in automatico i portafogli degli investitori più esperti.

Una volta iscritti alla piattaforma, si può contattare il servizio clienti del broker per avere ulteriori dettagli sulla propria localizzazione e un esperto potrà chiarirvi eventuali dubbi.

Le migliori piattaforme per il trading online negli Emirati Arabi

Qui di seguito è possibile consultare una tabella che comprende la nostra selezione di broker che consentono di fare trading in UAE. Si tratta di broker di primo livello, rinomati a livello internazionale. All’interno della tabella forniamo alcune indicazioni che potrebbero interessarti , come ad esempio la possibilità o meno di fare trading con MetaTrader 4, una piattaforma professionale adatta agli utenti più avanzati.

PIATTAFORMA DEMO DI PRATICA VANTAGGI
Logo di Plus500, broker cfd trading Il 72% dei conti al dettaglio perde denaro Consulta la Guida Plus500 Conto Demo Senza Deposito
Regolamentato (CySEC)
Iscrizione rapida
Azioni emergenti e IPO
Spread competitivi
Trading da browser o App
Logo di Plus500, broker cfd trading Il 67% dei conti al dettaglio perde denaro Consulta la Guida eToro Conto Demo Senza Deposito
Regolamentato (CySEC)
Copy trading
Facile da usare
Azioni a zero commissioni
Trading da browser o App
Logo di MetaTrader Il 72% dei conti al dettaglio perde denaro Consulta la Guida a MetaTrader Conto Demo Gratuito
Regolamentato in Europa (CBI)
Iscrizione facile
Formazione gratuita e webinar
Azioni Amazon e Bitcoin
Offerta da AvaTrade

Fare trading in UAE è legale?

Sì, fare trading negli Emiraati Arabi Uniti è legale. L’importante è farlo con i broker legali, regolamentati, ovvero che abbiano tutte le carte in regola per poter operare nel territorio in cui si vive.

Con i broker prima elencati operano già numerosi clienti dagli UAE e volendo si può anche chattare con loro. Ad esempio, scegliendo la piattaforma eToro, è possibile comunicare con gli altri utenti UAE filtrando la lista dei post nella categoria persone, scegliendo per l’appunto “Emirati Arabi Uniti”.

Una volta filtrati i post, si visualizzeranno solo quelli degli utenti che operano dagli Emirati Arabi Uniti e si possono commentare, creando così dei nuovi canali di comunicazione. Dalla sezione “Persone” è possibile visualizzare le analisi fornite dagli utenti di qualsiasi specifico paese (es. Italia o Emirati Arabi, se si vuol domandare qualcosa di preciso).

Dalla sezione “Bacheca” è possibile ottenere analisi gratuite, cercando il nome del titolo o dell’asset.

Età minima e requisiti per fare trading negli Emirati Arabi

Per fare trading online in negli Emirati Arabi occorre avere almeno 21 anni.

Una volta raggiunta la maggiore età è comunque altamente consigliato maturare un po’ di esperienza con un conto di pratica, prima di iniziare investire con denaro reale.

Tasse sul capital gain in UAE

I proventi del trading online generalmente sono soggetti a tassazione sul capital gain ed è perciò consigliabile rivolgersi a un commercialista in loco e chiedere chiarimenti sulle leggi in vigore nel luogo in cui si vive. Negli UAE vi sono delle zone (come quella di Dubai) con delle leggi a volte diverse dal resto del paese, perciò è consigliabile chiedere ulteriori informazioni.

Uno degli aspetti interessanti è che negli UAE la tassazione è molto conveniente rispetto a quella italiana.

Consiglio: nel caso in cui ti trasferissi negli Emirati Arabi e fossi già in possesso di un conto di trading, contatta il servizio clienti per ricevere assistenza riguardo la gestione del tuo conto.