Posizione di Trading Parte Sempre in Perdita, Spiegazione

Quando si fa trading per le prime volte si resta sempre stupiti da una cosa: quando si apre una posizione di trading, questa parte sempre in perdita.

E allora, si fa più o meno questo discorso: ma com’è che perdo sempre? Alla fine manco la probabilità 50 e 50 mi va bene. Compro e perdo, vendo e perdo: perdo sempre!

No, non sono un mago. Tutti, perdono, quando aprono una posizione. Sempre e comunque. Il motivo è semplice: lo spread.

Cosa è lo spread?

Come abbiamo visto nella lezione del corso CFD dedicata allo spread, questo rappresenta il compenso del broker, un costo che viene applicato all’apertura di ogni nuova posizione.

Quindi, quando si apre una posizione, il broker detrae una piccola percentuale dal capitale disponibile. E’ per questo, che il conto profitti/perdite relativo alla nuova operazione, risulta subito in perdita. Sempre.

E’ un costo, solo che viene visualizzato nel conto dell’operazione sotto forma di perdita. In questo modo, l’utente può vedere subito a quanto ammonta.

Lo spread è una sorta di commissione, anche se tecnicamente non lo è. Quindi, anche quando i broker parlano di “zero commissioni“, in realtà ciò non esclude che non abbiano lo spread. Dal punto di vista giuridico, sono a posto.

Una cosa però va detta: gli spread dei broker CFD sono generalmente molto più bassi delle commissioni applicate da altri enti d’investimento tradizionali. Va infatti tenuto conto che con i broker CFD l’utente fa praticamente tutto da solo, mentre nell’investimento tradizionale c’è un consulente che segue la procedura, oltre a tutta la struttura alle spalle.

Cosa fare per pagare meno nel trading CFD

Lo spread non è sempre uguale. Questo varia in base a un’ampia serie di fattori:

  • Broker
  • Tipologia di asset
  • Asset specifico
  • Tipo di spread (fisso o variabile)
  • Volatilità

Gli spread più stretti in assoluto e quindi più convenienti sono quelli del Forex offerti dai migliori broker CFD e Forex.

Un esempio è AvaTrade, che offre degli spread minimi soprattutto sulle coppie valutarie principali come l’Euro Dollaro.

A tal proposito, c’è una guida PDF di trading gratuita per tutti gli iscritti ad AvaTrade.