eToro Truffa? Cosa sappiamo del broker più famoso al mondo

Il broker eToro truffa? La sua piattaforma di trading è divenuta molto popolare in tutto il mondo e soprattutto nei tanti paesi in cui si può utilizzare. L’Italia è una di questa e sono numerosi gli utenti che la utilizzano.

Ciò che possiamo dire con certezza, è che eToro non è una truffa. Si tratta di un broker regolamentato, iscritto ad un quadro di normative vigenti in Europa (per ciò che riguarda i paesi Europei tra cui l’Italia) ma anche in altre giurisdizioni (USA, Australia, ecc.). Il broker eToro è regolamentato a livello europeo da CySEC e la società eToro EU è iscritta al registro Consob (Commissione Nazionale delle Società e la Borsa).

Per questo, eToro rispetta tutte le norme sulla trasparenza e sulla sicurezza dei clienti. Per iniziare, puoi anche provarlo con un conto demo gratuito, senza bisogno di depositare e senza alcun impegno.

eToro truffa i propri clienti?

La piattaforma eToro è diventata una grandissima comunità di trader. Infatti, i suoi iscritti possono comunicare tra loro proprio come su un social network. Chiunque può pubblicare dei post e chiunque può commentare. Ciò consente di scambiarsi informazioni sul trading ma anche analisi tecniche, previsioni e altre tipologie di contenuto utili per l’investimento.

Per farsi un’idea su eToro basterebbe semplicemente aprire una discussione su un forum oppure sulla stessa piattaforma di eToro, sentendo la voce dei trader e magari dando uno sguardo alle loro statistiche.

Infatti, se i dubbi circa il fatto che eToro possa essere una truffa vengono chiariti da trader dei quali è possibile vedere i rendimenti sulla stessa piattaforma eToro, questo è davvero il massimo che si può ottenere in fatto di trasparenza.

Ad ogni modo, occorre sentirsi liberi di testare la buona fede di un broker nei modi che si ritengono personalmente più efficaci.

Non si confonda la perdita con la truffa

I mercati finanziari vedono i prezzi salire e scendere. La fortuna di un investitore la fa lo scegliere il momento giusto in cui entrare sul mercato e il tipo di posizione che si decide di aprire. Se un trader perde, non è colpa del broker (se il broker è affidabile).

Il trading, l’investimento, sono attività rischiose perché per l’appunto prevedono il rischio di perdita. Se si perde per colpa dell’andamento del mercato e quindi per la propria previsione, non è certo colpa del broker. Per questo motivo, non ci si può fidare dei feedback che si basano sui risultati ottenuti.

Il broker eToro ha solo un compito: offrire gli strumenti d’investimento. Ciò vuol dire che il compito di eToro è quello di fornire una piattaforma con cui effettuare gli ordini.

eToro è molto più “aperto” rispetto ad altri broker, poiché la sua comunità di utenti può comunicare ed esprimere opinioni. Ciò significa che se eToro desse qualche problema, le sue bacheche si riempirebbero di messaggi negativi da parte degli utenti. Ma ciò non accade, evidentemente perché tali problemi non sussistono.

Come evitare le truffe

Per evitare le truffe occorre scegliere broker come eToro. Per riconoscere i siti ambigui basta andare sulla loro homepage e vedere come si presentano. Nella homepage di eToro, in basso, vi sono tutte le informazioni circa la regolamentazione a cui fa riferimento, mentre nei siti “strani” tali informazioni non ci sono.

eToro sta crescendo continuamente e il successo dei trader dipende solo da loro. eToro si impegna a fornire a tutti gli utenti le stesse possibilità di fare trading e investire, anche con piccoli capitali. Inoltre, la funzione di copy trading consente di copiare investitori esperti e controllare facilmente le statistiche dei loro rendimenti.