eToro è Sicuro? I 5 Fattori Chiave per una Valutazione Approfondita

Il broker eToro è sicuro? La piattaforma di trading e copy trading è affidabile? In questo articolo faremo il punto sui fattori chiave da tenere in considerazione per una valutazione approfondita. Si tratta di un argomento un po’ noioso, ma sicuramente importante per chi fa trading e vuole investire in sicurezza, perciò l’articolo sarà breve ma al tempo stesso utile.

1. La regolamentazione del broker

Per poter operare in Italia, un broker deve essere regolamentato. Il broker eToro è regolamentato a livello europeo dalla CySEC, la Cyprus Securities and Exchange Commission, un organo con sede a Cipro che regolamenta numerosi broker attivi in Europa. Cipro infatti fa parte dell’Unione Europea e viene scelta spesso come base operativa da numerosi broker per risparmiare sulle tasse (e quindi offrire condizioni anche più vantaggiose agli investitori).

Il broker eToro è regolato dalla CySEC con licenza n.109/10 e inoltre la società eToro EU è iscritta al registro Consob (Commissione Nazionale delle Società e la Borsa).

A questo si aggiungono le regolamentazioni per altre aree, come ad esempio la regolamentazione FCA (Financial Conduct Authority) con numero FRN 583263 per eToro UK e altre regolamentazioni per tutte le zone del mondo in cui opera.

Ora, il punto è che la regolamentazione la dice lunga sulla sicurezza di un broker, poiché in quanto regolamentato è chiamato a rispettare alti standard di trasparenza e sicurezza per il cliente, e in caso contrario verrebbe chiuso immediatamente.

Quindi, stando alla regolamentazione a livello europeo, eToro è sicuro.

Migliori investitori su eToro e portafogli intelligenti

2. La trasparenza e le sezioni di supporto

Andiamo oltre la regolamentazione e vediamo come si presenta eToro nei fatti.

È trasparente? Presenta cioè tutte le informazioni che riguardano le condizioni di trading in modo trasparente in modo tale che possano essere consultate facilmente dagli utenti? La risposta è sì. Anche se per alcuni dettagli, circa lo spread ad esempio, potrebbero includere più informazioni direttamente sulla finestra dell’ordine, invece che lasciarli solo nella sezione aiuto della piattaforma o sul sito ufficiale. Spread che comunque, va detto, sono competitivi.

Presenta delle sezioni di supporto cliente? Sì, anche se potrebbe migliorare con una live chat in tempo reale. Al momento è presente un’ottima sezione FAQ e vi è la possibilità di aprire dei ticket, ovvero fare delle domande al supporto clienti che trovano risposta entro 48 ore.

Per ulteriori istruzioni su come usare eToro si può consultare la nostra guida eToro aggiornata al 2022.

3. Feedback nei social e forum

Per capire se eToro è sicuro si potrebbe dare uno sguardo anche a cosa ne pensano gli utenti sui social e sui forum, con la sensibilità sia chiaro di saper individuare chi parla per partito preso (contro tutto e tutti) e a seguito di perdite. Purtroppo c’è chi confonde il fatto di perdere con l’inaffidabilità di un broker (oppure semplicemente vi scarica le colpe).

4. Le recensioni su eToro dei siti specializzati

Sui siti specializzati si possono leggere numerose recensioni su diversi broker e perciò si tratta di un buon modo per vedere se eToro è sicuro. Ovviamente anche in questo caso occorrerebbe vedere se si tratta di mera pubblicità o altro. Più dettagli vengono dati e meglio è. Noi di TraderonlineItalia.com ci siamo posti l’obiettivo di fornire più dati possibili su eToro ed evidenziarne anche i difetti, che sono pochi (e abbastanza trascurabili o comunque migliorabili) ma ci sono.

A tal proposito ricordiamo che abbiamo scritto articoli interessanti circa le commissioni di eToro e sul come pagare le tasse su eToro, due argomenti un po’ bistrattati da alcuni siti specializzati in trading.

Commissioni di eToro

5. I post sulla piattaforma eToro: è sicuro?

Infine, va ricordato che eToro è una piattaforma di trading social, perché consente agli utenti di comunicare tra di loro, tramite post (come su Facebook). Eventuali commenti su eToro sarebbero quindi presenti sulla piattaforma, nel caso qualcosa non andasse bene e sarai sempre libero di creare un post sulla tua bacheca (di eToro!) per chiedere agli altri utenti cosa pensano della piattaforma sulla quale stanno operando.