Comprare azioni con Postepay

Ultimo Aggiornamento

Per comprare azioni con Postepay occorre un broker che accetti questo metodo di pagamento. Fortunatamente, i broker online consentono di usare la Postepay per comprare azioni, poiché facente parte del circuito VISA.

Difficilmente, invece, ci si potrebbe recare in banca e chiedere di acquistare azioni con Postepay, bensì si potrebbe farlo aprendo un conto presso la banca stessa.

Una piattaforma per fare trading azioni con Postepay è la piattaforma Plus500. Su tale piattaforma di può negoziare al rialzo e al ribasso sul prezzo delle azioni, anche con piccoli capitali, poiché offre i cosiddetti CFD. Ad esempio, un CFD Azioni Amazon consente di fare trading su Amazon anche a partire da poche decine di euro, con la possibilità di chiudere l’operazione quando si desidera, anche lo stesso giorno.

Come depositare con Postepay per fare trading su azioni

Per effettuare un deposito con Postepay sul proprio conto di trading occorre innanzitutto disporre di un conto di trading. Per aprirlo, basta andare sul sito del broker scelto e quindi aprire un nuovo conto.

Una volta che si è aperto il conto e si è entrati sulla piattaforma, occorre individuare la voce relativa ai fondi.

Ecco come appare sulla piattaforma di trading Plus500 (accedi qui per provarla).

Fondi deposito Postepay su Plus500

Come si può vedere, al momento il saldo del conto reale è di zero. Andiamo quindi ad effettuare un deposito con Postepay.

Per farlo, occorre andare sulla voce “Deposito” e quindi scrivere sulla casella destra il numero della propria Postepay. Il sistema riconoscerà automaticamente il circuito (in questo caso VISA) e si potrà effettuare il deposito desiderato, come ad esempio 100€.

Come comprare azioni con Postepay

Come si può vedere, dalla colonna sinistra ho selezionato “Deposito” in modo tale da entrare nella sezione dedicata al deposito. Quindi ho inserito il numero della Postepay e in automatico mi è apparso “VISA”. Infine, ho selezionato “100€” sulla casella di sinistra. Con Plus500 il deposito minimo è di 100€.

Per concludere, basterà cliccare sul “Esegui un deposito” e sul conto vi ritroverete i 100€ depositati, totalmente utilizzabili per fare trading, comprare azioni con Postepay tramite CFD, negoziare sul Forex, indici di borsa e tutto ciò che vorrete.

Ad ogni modo, voglio ricordare che si può utilizzare anche in modalità demo, senza depositare. Chi desidera fare trading con denaro reale, invece, potrà depositare con facilità con la propria Postepay di Poste Italiane.

Il conto demo e il conto reale sono indipendenti e sempre disponibili con la stessa registrazione.

Trading online con Postepay: conviene?

Come abbiamo visto, effettuare un deposito con la postepay su una piattaforma di trading è molto semplice. La postepay, facendo parte del circuito delle carte VISA, è subito riconosciuta ed accettata.

Uno degli aspetti che maggiormente ci interessa, comunque, sono i costi.

Ebbene, dal lato broker, fare trading azioni con Postepay non prevede costi aggiuntivi poiché le operazioni vengono effettuate in modo gratuito.

Dal lato Poste Italiane, invece, viene addebitata la commissione di 1 euro con la voce “Commissione Ricarica Prepagata Addebito in Conto da App/Web Ricarica Postepay”. Quindi, per ogni deposito che effettuate con Postepay dovrete calcolare 1 euro di spesa.

E per i prelievi? No, per i prelievi non viene addebitato niente da parte di Poste Italiane. Da parte dei broker, tuttavia, occorre fare attenzione, poiché a seconda del broker le condizioni possono essere differenti. Per quanto riguarda il broker da noi menzionato, Plus500, per i primi 5 prelievi del mese non addebita alcun costo. Per i successivi vengono addebitati 10$ (ma d’altronde, perché fare più di 5 prelievi al mese?).

In questa tabella forniamo un riepilogo.

BrokerPoste Italiane
Deposito con PostepayNessun costoCommissione 1€
Prelievo con PostepayDipende dal brokerNessuna commissione

Perché comprare azioni con Postepay è molto richiesto

Postepay è uno dei metodi di pagamento più utilizzati in Italia per gli acquisti online insieme a carte di credito, Paypal e altri strumenti di pagamento. Di sicuro, è la carta di debito (ricaricabile) più utilizzata in Italia.

L’utilizzo di postepay anche per comprare azioni (CFD) conviene poiché molto comodo. Il fatto di disporre di una Postepay infatti consente di effettuare depositi velocemente e con un budget limitato. Ad esempio, si potrebbe utilizzare il credito della postepay come budget rivolto al trading on line. In questo modo, si può avere un “conto a parte” con cui fare più facilmente i bilanci della propria attività di trading.

Il fatto che sia inclusa nel circuito VISA consente di effettuare operazioni con questa carta in più ambiti e in tutta sicurezza.

E’ possibile fare trading su vere azioni con Postepay?

Finora abbiamo menzionato la possibilità di fare trading su azioni con CFD (quindi con leva e capitali più piccoli) ma per chi volesse fare trading su vere azioni, quindi senza leva e con capitali più alti, la carta Postepay si può utilizzare su piattaforme come eToro. Infatti, eToro offre sia CFD che azioni, con la stessa piattaforma di trading. A tal proposito si può consultare anche la nostra pagina guida di eToro.

Azioni con Postepay FAQ

E’ possibile comprare azioni con Postepay?

Sì, anche tramite alcuni broker che accettano questo metodo di pagamento.

Quanto costa fare trading azioni con Postepay?

Il deposito con Postepay prevede la commissione di 1 euro.

Quali sono i vantaggi di negoziare su azioni con Postepay?

La praticità e la velocità di deposito e prelievo.

Come si ottiene una carta Postepay?

Per ottenere una carta Postepay occorre rivolgersi a Poste Italiane.