Louis Camilleri e il Capital Markets Day di Ferrari

0
In arrivo il Capital Markets Day di Ferrari e Louis Camilleri

Il 18 settembre sarà una data fondamentale per il futuro di Ferrari, in tale occasione infatti avrà appena avuto luogo il Capital Markets Day di Ferrari, in cui verranno infatti presentati i piani di sviluppo della società di Maranello, da raggiungere entro il 2022. Louis Carey Camilleri è da poco stato nominato nuovo amministratore delegato della società, prendendo in carico la pesante eredità del predecessore Sergio Marchionne. Camilleri ha etichettato il piano di sviluppo tracciato dallo stesso Marchionne come molto ambizioso, affermando di essersi da subito messo a lavorare a tale proposito. Proprio in questi giorni c’è grande fermento anche attorno al titolo in borsa, dove le azioni Ferrari stanno facendo dibattere molto gli azionisti e i trader.

A tal proposito, evidenziamo che il titolo Ferrari è disponibile per il trading online sulla piattaforma CFD Plsu500. Per accedervi in modalità demo con un budget virtuale, basta visitare questa pagina e registrarsi gratuitamente. Non è necessario depositare.

Ferrari ad un punto di svolta

La dolorosa scomparsa dell’ex Amministratore Delegato di Ferrari e FCA, ha costretto le due società a trovare dei sostituti in grado di portare avanti i piani di sviluppo in tempi brevissimi. In particolare, il 18 settembre la società del Cavallino si trova a dover mostrare al mercato i propri nuovi modelli, tra cui quelli a motore elettrico, così da restare competitivi con la concorrenza. Inoltre, Ferrari presenterà il Fuv (Ferrari Utility Vehicle), ovvero un suv di lusso a prestazioni elevate. Con questa mossa la casa di Maranello intende entrare nel settore dei veicoli familiari, mantenendo comunque un’elevata versatilità.

John Elkann presenta Louis Camilleri

Durante l’assemblea straordinaria degli azionisti, John Elkann ha introdotto la figura del nuovo AD, presentandolo come un assoluto professionista in grado di affrontare le difficoltà in modo efficace, sottolineando l’attaccamento al marchio dello stesso Camilleri, sia come storico cliente, che come partner commerciale (per anni Philip Morris è stato uno sponsor importante della Scuderia Ferrari in Formula 1).

Elkann ha inoltre evidenziato l’importanza storica del fondatore Enzo Ferrari, sottolineando come la società debba portare avanti gli ideali e i valori del proprio fondatore, prendendo spunto dalla celebre storia della società per poter continuare il percorso di crescita.
È curioso come ormai da un po’ di tempo Enzo Ferrari JR, nipote di Piero Ferrari, ha iniziato a lavorare stabilmente a Maranello. Attualmente nel settore marketing della sezione Gt, sta mettendo le basi per poter ricoprire ruoli importanti in futuro.

Chi è Louis Carey Camilleri

Chi andremo a conoscere, quindi, al Capital Markets Day di Ferrari? Nato ad Alessandria d’Egitto, ma di origini maltesi, Louis Carey Camilleri si è laureato presso la facoltà di economia dell’Università di Losanna, e attualmente ricopre i ruoli di presidente della Philip Morris International, e amministratore delegato di Ferrari.

Nel 1978 Camilleri entrò a far parte della sezione europea della compagnia Philip Morris, ricoprendo posizioni di sempre maggior prestigio. Nel dicembre 1995 divenne presidente e amministratore delegato di Kraft Foods, famoso marchio alimentare statunitense. Nell’anno ottenne la promozione a vicepresidente e direttore finanziario di Philip Morris.

Nel 2002 Camilleri fu chiamato a ricoprire il ruolo di AD della stessa Philip Morris, una delle maggiori compagnie di tabacco al mondo, la quale controlla sette dei principali marchi globali di sigarette. Attualmente è Presidente del consiglio di Philip Morris International.

Recentemente, Camilleri viene chiamato a far parte del consiglio di amministrazione del gruppo Ferrari N.V. e Senior Non-Executive Director. Nell’estate 2018, a causa dell’improvviso aggravarsi delle condizioni di salute e della successiva scomparsa dell’ex presidente Marchionne, venne chiamato un urgente consiglio di amministrazione di Ferrari. In tale occasione Louis Camilleri viene designato nuovo AD del marchio di Maranello, succedendo allo stesso Marchionne.

In attesa del Capital Markets Day di Ferrari

Come già accennato in precedenza, il 17-18 settembre si terrà un incontro importante presso il Centro Stile Ferrari di Maranello. Durante questo incontro verranno illustrati i piani industriali e le iniziative in atto per raggiungere gli obiettivi di medio termine al 2022.

Ferrari è portata a rispondere alla concorrenza sotto il tema innovazioni. La società di Maranello, grande forza mondiale nel mercato delle auto di lusso e supercar, dovrà infatti mostrare ai propri azionisti di essere in grado di poter sopperire alla scomparsa di una figura importante come l’ex presidente Sergio Marchionne, proponendo un piano industriale efficace per poter continuare la propria crescita e rimanere leader del settore.