Ferrari NV RACE, ritraccio e volumi

0

Ieri, 20 luglio 2017, è stata una giornata sensazionale a Wall Street, dove le azioni Ferrari NV RACE hanno corso in una giornata in cui i volumi di contrattazione sono stati i tripli rispetto alla norma. Non poteva che essere altrimenti per un titolo che in soli 13 giorni è passato da 86 a 99,99 dollari, facendo così incrementare notevolmente il valore del portafoglio degli azionisti e dei trader online.

Occhio al ritracciamento

Ora gli appassionati di trading online guardano con interesse alla forte possibilità di ritraccio o ritracciamento, ovvero al ritorno su quote leggermente più basse dello stesso prezzo delle azioni Ferrari sul mercato azionario americano. Questa possibilità è infatti “appoggiata” dall‘indicatore RSI.

Ma cosa è l’RSI?

Si tratta di uno dei più popolari indicatori di analisi tecnica che hanno come obbiettivo l’individuazione di zone di ipercomprato e di ipervenduto, ovvero situazioni in cui il mercato si muove in una direzione più di quanto dovrebbe fare in modo “naturale”.

Indicatore RSI applicato alle azioni Ferrari sulla piattaforma Plus500
L’indicatore RSI applicato sul grafico in tempo reale nella piattaforma +500

Quindi ora l’indicatore RSI indica una situazione di ipercomprato per le azioni Ferrari, con due gap al rialzo, ai quali si aggiungono anche livelli di p/e e di ev/ebitda molto alti.

In pratica, si sono verificati una serie di eventi per cui ritracci.

Trading Ferrari al ribasso o è meglio aspettare?

C’è da considerare che il rialzo repentino sui titoli della Rossa c’è stato per via delle stime per i risultati di bilancio del secondo trimestre. Ci sono stati molti acquisti sul titolo, che quindi è ovviamente salito.
Perché dovrebbe scendere?
La risposta è semplice: perché molti investitori e quindi molti trader vorranno andare a profitto, quindi fare cassa con quanto guadagnato in questi giorni. Le vendite in tal caso farebbero scendere fisiologicamente il valore del titolo.

Una buona occasione di riacquisto

Per chi non ha colto al volo il balzo del titolo Ferrari, si apre comunque la possibilità di aspettare la fine dell’ondata delle vendite, per poi acquistare e aspettare i risultati del prossimo trimestre.
Quanto aspettare?
Aspettare troppo non è mai buono, poiché in tanti aspettano che i prezzi scendano per poi riacquistare. Il livello di entrata per il riacquisto dovrebbe essere soggettivo, in base alle proprie previsioni di mercato.
In ogni caso, giorni esaltanti per il Cavallino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.