lunedì, luglio 16, 2018
Home Piattaforme Trading

Piattaforme Trading

Se desiderate valutare le migliori piattaforme trading e preferite farlo partendo da una selezione di qualità, questa pagina vi porterà a conoscenza delle migliori proposte presenti nel settore e utilizzabili dagli utenti italiani. Tutte le società qui menzionate sono infatti iscritte all’elenco Consob e regolamentate a livello europeo, offrendo determinati standard di trasparenza e sicurezza. Ciò detto, presentiamo alcune delle piattaforme trading più conosciute.

Innanzitutto, una tabella con dei broker a confronto, una panoramica con le proposte che riteniamo più interessanti, sia per l’importanza del brand, sia per i giudizi degli utenti sul web.

BROKER TIPO CONTO DEMO RECENSIONE VANTAGGI
Capital at risk
CFD Prova gratuitamente Leggi Facilità di utilizzo
Enorme ventaglio di prodotti disponibili
Titoli Ferrari
Protezione dal saldo negativo
Capital at risk
CFD Prova gratuitamente Leggi Piattaforma molto chiara
Segnali e calendario economico
MetaTrader 5 disponibile
Supporto clienti 24h/24
Capital at risk
CFD Prova gratuitamente Leggi Demo gratuita
WebTrader
MetaTrader 4 disponibile
Raccomandazioni degli analisti
Capital at risk
CFD Prova gratuitamente Leggi Operazioni a partire da 1 euro
Tutte le tipologie di asset
Chat con altri utenti
Tornei di trading a premi
Capital at risk
CFD Prova gratuitamente Leggi Bonus sul primo deposito
MetaTrader disponibile
Webinar gratuiti
Capital at risk
CFD Prova gratuitamente Leggi Demo gratuita
WebTrader
Tutti i mercati
Capital at risk
CFD Prova gratuitamente Leggi Social trading
CopyTrading (copiare altri trader)
Guadagni se vieni copiato

Broker autorizzati Consob

Per verificare se un broker è autorizzato dalla Consob ad operare in Italia basta verificarlo del sito ufficiale della Consob (in particolare nella sezione intermediari – albo imprese d’investimento – imprese di investimento senza succursale), in cui sono elencate tutte le società a cui fanno riferimento i broker online che forniscono i / e le piattaforme di trading. Alcuni broker hanno lo stesso nome della società (caso in cui il broker rappresenta la principale attività della società) mentre altri divergono, ad esempio nel caso in cui una società d’investimento offre più servizi dispone di più attività.

Tra le varie, siamo soliti consigliare Plus500 per via del conto demo gratuito, la facilità di utilizzo degli stop loss e take profit, oltre all’efficiente servizio di alert tramite sms, notifiche e email.

Nella pagina della Consob trovate il nome dell’impresa di investimento comunitaria (ovvero che fa parte della comunità europea), la sede legale, la provenienza, l’iscrizione all’elenco, il numero di iscrizione (da noi riportato nella tabella), i servizi esercitabili in Italia.

Trading mobile con smartphone e tablet

Le piattaforme trading per mobile sono ormai offerte da tutti i principali broker online. Alla sezione mobile abbiamo dedicato una sezione a parte dedicata alle app di trading.

Oggi le piattaforme trading sono utilizzabili anche da dispositivi mobile

Caratteristiche delle migliori piattaforme di trading

Cosa rende quelle menzionate alcune delle piattaforme trading migliori in circolazione? Per prima cosa, il brand, ovvero le società che le supportano. Plus500, ad esempio, è un brand rinomato e appartenente ad una società quotata in borsa sul London Stock Exchange, ovvero la Borsa di Londra. Ancora, alcuni di questi brand sono conosciuti anche per fare da sponsor a importanti club sportivi: Plus500 è il primo sponsor dell’Atletico Madrid, Markets.com dell’Arsenal.

Altri fattori che abbiamo tenuto in considerazione sono la facilità d’uso, la possibilità di fare trading su mobile le funzionalità delle piattaforme di trading offerte, i video tutorial, la disponibilità di strumenti negoziabili, il supporto clienti, le modalità di pagamento.

Tutte le piattaforme trading menzionate in tabella eccellono per i fattori qui considerati.

Trading più facile con la giusta piattaforma

Il trading non è una cosa per tutti. Occorre avere passione, la pazienza di aggiornarsi sui titoli o strumenti finanziari su cui si negozia, un po’ di impegno in generale per imparare almeno le basi dell’analisi tecnica. Una piattaforma di trading può certamente aiutare quando offre gli strumenti necessari per poter operare in modo semplice. Ad esempio, una interfaccia grafica chiara e semplice da capire (oltre che da personalizzare) è sicuramente un aiuto efficace per chi impara ma anche per chi vuole farlo in modo veloce e pratico, senza intoppi.

A tal proposito andrebbe evidenziata la differenza tra le piattaforme trading più facili da usare e quelle più professionali.

Tra quelle più facili includiamo la piattaforma Plus500, eToro, oltre alle piattaforme WebTrader (Markets.com e Trade.com). Tra queste vanno certamente evidenziante quelle di eToro e Plus500. La piattaforma di eToro è divenuta popolare per il suo carattere social, tanto che si può definirla una piattaforma di social trading. Gli utenti iscritti alla piattaforma eToro possono comunicare tra loro, scambiandosi opinioni e consigli, così come semplicemente chiederli ai più esperti. Inoltre, la funzione Copy Trade, consente di copiare in modo automatico dei trader più esperti a propria scelta, selezionandoli da classifiche di rendimento periodiche.

Tra quelle più difficili, includiamo la MetaTrader 4 (indicata in tabella con la sigla MT4). La piattaforma MetaTrader 4 si può provare gratuitamente aprendo un conto demo con Trade.com o Markets.com.

Piattaforma trading economica

C’è chi sceglie una piattaforma partendo dalla sua economicità. E’ una scelta che si può capire, ma non dovrebbe essere una condizione primaria. Ad ogni modo, la convenienza di una piattaforma per trading si dovrebbe misurare non tanto nel deposito minimo per il conto reale, quanto nelle condizioni offerte per le operazioni che si dovrebbero eseguire con maggiore frequenza.

Ad esempio, se il mio obbiettivo è quello di fare trading sulla coppia valutaria euro/dollaro (EUR/USD), andrò a valutare le condizioni offerte dai broker circa lo spread su tale cross. Solitamente, su questa specifica coppia (EUR/USD) non vi sono particolari divergenze, che invece possono essere presenti su altri strumenti.

Modalità di pagamento e supporto clienti

Le modalità di pagamento e di prelievo sono soggette a stringenti normative, perciò si possono effettuare tramite carte di credito o bonifici bancari. Quando si apre un conto trading con un broker, è necessario fornire i propri dati, la propria email, una copia scansionata del proprio documento e qualcosa che provi il domicilio (ad esempio l’ultima bolletta). Si tratta di operazioni necessarie che seguono le norme anti riciclaggio e anti terrorismo. Lo diamo per scontato ma è bene puntualizzarlo: occorre essere maggiorenni per operare nel trading online.

Per il conto demo non è necessario fornire documenti. Per aprire un conto demo gratuito con Plus500, ad esempio, non occorrono dati anagrafici poiché basta fornire un’email e impostare una password. In pratica, è ottima per chi non vuole fornire propri dati, tra cui il numero di telefono.

Nell’ultimo anno il servizio clienti dei broker online è mediamente e nettamente migliorato, soprattutto se lo si confronta con quello di qualche anno fa. L’assistenza clienti è oggi offerta completamente in Italiano e vi sono alcuni broker come Plus500 che offrono un supporto chat live 24/24 5 giorni su 7 (i giorni di contrattazione). Si può quindi sia inviare una email, sia parlare al telefono che chattare con un operatore.

Le piattaforme trading sono dei software con cui si può contrattare titoli online. Tutti possono utilizzare questi software e persino provarli gratuitamente senza rischi. In questa pagina forniamo una panoramica informativa spiegando cosa sono, cosa consentono di fare e quali strumenti consentono di negoziare. In questa pagina elencheremo tutte le piattaforme trading offerte da broker iscritti all’elenco Consob e perciò utilizzabili dai trader online italiani.

Cosa consentono di fare le piattaforme di trading?

Le piattaforme di trading o piattaforme di negoziazione rappresentano il principale strumento per piazzare gli ordini di acquisto, vendita e ordini di tipo stop.
Ordine di trading al rialzo: quando si prevede il loro rialzo
Ordine di trading al ribasso: quando si prevede il loro ribasso
Ordine di tipo Stop: ordini automatici che consentono di chiudere automaticamente una posizione una volta raggiunto un livello di profitti (Stop Limit) o di perdite (Stop Loss). Alcune piattaforme offrono anche Stop Operativi e Stop Garantiti.

Piattaforme trading, come si usano?

Sul nostro sito trovate tutte le informazioni necessarie per iniziare ad utilizzare autonomamente la piattaforma di trading, spiegando come installare, avviare e iniziare ad operare in modalità demo, con fondi virtuali. La demo è in assoluto il miglior metodo per chi non ha mai utilizzato questo tipo di strumento o per chi non ha mai fatto trading. Insomma, si può partire da zero facilmente, senza rischi né sorprese.

Trading con CFD

Le piattaforme per il trading CFD consentono di realizzare profitti in proporzione alle variazioni di prezzo che intervengono dall’apertura di una posizione fino al momento della sua chiusura.

Le migliori piattaforme trading sono quelle che offrono garanzie per la sicurezza e alte performance per gli utilizzatori, ovvero gli utenti, i trader online. Chiunque può iniziare a fare trading partendo da zero, ma iniziare con uno strumento professionale è sicuramente un passo necessario per partire con il piede giusto. Per questo motivo, ogni utente deve scegliere la migliore piattaforma trading più adatta alle proprie esigenze e ai propri obbiettivi.

Migliori piattaforme trading per CFD

I CFD sono strumenti finanziari che replicano l’andamento di un altro strumento chiamato “sottostante”.

Consulta la nostra guida pratica ai CFD.

Ad esempio, i CFD azioni Ferrari replicano l’andamento delle azioni Ferrari al quale viene aggiunto un piccolo spread percentuale che rappresenta il guadagno del broker. Lo spread dei migliori broker online è molto più basso delle commissioni che mediamente spettano alle società di intermediazione tradizionali e alle banche. Allo stesso modo, anziché sulle azioni si può negoziare su materie prime (petrolio, oro, argento ecc), cambi valutari (euro dollaro, dollaro yen, euro sterlina ecc.), indici di vario genere tra cui i principali indici di borsa e altro ancora (ETF, obbligazioni, opzioni su indici ecc). Un esempio di piattaforma trading largamente utilizzata è Plus500. La sua popolarità è dovuta a diversi fattori quali la possibilità di praticare con demo gratuita a tempo illimitato, la più ampia offerta di strumenti negoziabili (più di 2000 azioni e circa 1000 tra materie, fondi, coppie valutarie, indici). Nello screenshot in basso mostriamo come si presenta all’avvio la piattaforma Plus500.

Una delle migliori piattaforme trading è quella di Plus500.

Come si presenta la piattaforma di trading Plus500

Il conto demo su Plus500 è gratuito, senza limiti di tempo e non richiede alcun obbligo. Ciò significa che può essere provata per tutto il tempo che si desidera e senza rischi, poiché si utilizzano fondi virtuali, e che nel caso non si sia interessati a passare alla modalità reale, si può semplicemente smettere di utilizzarla. Il conto reale su Plus500 non richiede costi aggiuntivi e si può attivare direttamente dalla demo. Il deposito minimo per operare è di 100€. Sono previsti bonus per la verifica del conto e per il deposito, soggetti a termini e condizioni.

Piattaforma trading MetaTrader 4

Interagendo con i nostri lettori nel corso del tempo abbiamo avuto l’occasione di testare diverse piattaforme da essi consigliate. Tra le varie, quella che abbiamo trovato più interessante e professionale è stata quella di AvaTrade, che consente di operare anche con demo gratuita senza deposito sia con la piattaforma propria AvaTrader, sia con la famosa piattaforma di trading professionale MetaTrader. MetaTrader  è una piattaforma professionale perciò occorre avere maggiore esperienza per poterla utilizzare al meglio, con rapidità ed efficacia. Totalmente personalizzabile, consente di applicare un gran numero di funzioni grafiche, partecipare a forum di discussione e accedere a servizi secondari dal proprio server. MetaTrader 4 è un must per chi desidera fare trading ad alto livello, tuttavia richiede più pratica ed esperienza.

Piattaforme trading gratuite

Quando si fa riferimento alla gratuità di una piattaforma si fa riferimento alla possibilità di poter utilizzare il suo software senza canoni o costi aggiuntivi. Sebbene agli albori del trading in Italia questo poteva essere possibile, oggi tutti i broker consentono di utilizzare le proprie piattaforme in modo assolutamente gratuito. La concorrenza fa sempre bene agli utenti finali. Per tale motivo, qualunque piattaforma di trading sceglierete, soprattutto se tra quelle menzionate in questa pagina, questa sarà gratuita al 100%.

Per piattaforme trading gratuite si potrebbero anche intendere le piattaforme di trading con demo senza deposito, che consentono di provare il trading con soldi finti senza sborsare un centesimo. Sul nostro sito facciamo spesso riferimento alle piattaforme che offrono tale possibilità, come ad esempio quelle che trovate sulla tabella in alto sulla pagina oppure in questo stesso articolo.

Veniamo ora alle piattaforme trading professionali. Se state cercando una piattaforma adatta a fare del trading professionale, tra quelle menzionate sul nostro sito e in questo articolo vi consigliamo la MetaTrader 4 (offerta da AvaTrade), e la Plus500 (offerta da Plus500). La MetaTrader 4 è la più conosciuta e utilizzata dai professionisti di tutto il mondo, poiché altamente tecnica, totalmente personalizzabile, con decine di funzionalità grafiche applicabili e utilizzabile tramite accesso server. Per provarla in modalità demo, accedete alla pagina dedicata sul nostro menù.

La Plus500 è invece una via di mezzo tra la MetaTrader e una piattaforma user friendly. Infatti, tutte le sue funzioni base sono davvero semplici da capire e applicare, ma allo stesso tempo anche le funzioni più avanzate sono applicabili con un semplice clic del mouse. Tutto ciò che vi resterà da approfondire saranno le nozioni di analisi tecnica. Indicatori e grafici a parte, Plus500 consente effettuare ordini di acquisto, vendita, stop, cambio quantità di lotti in modo semplice, veloce e intuitivo.

Le piattaforme per trading italiane

Cercate piattaforme trading on line italiane? Sebbene molti siti spaccino alcuni software per piattaforme trading italiane, va detto che la stragrande maggioranza di queste non sono italiane. Questo non vuol dire che sono illegali, ma semplicemente che la loro sede si trova all’estero. La maggior parte dei broker infatti hanno sede a Cipro, in Inghilterra, in Irlanda. Non è un caso, poiché in questi paesi possono avere condizioni economiche di vantaggio, soprattutto rispetto alle tasse. Tutti i broker da noi menzionati sono iscritti all’elenco CONSOB e perciò sono assolutamente legali, utilizzabili dai clienti italiani. Alcuni hanno anche delle sedi secondarie dislocate in Italia, come nel caso di AvaTrade, mentre gli altri operano dall’estero.

Tra le migliori piattaforme trading Forex in Italia si è fatta largo spazio Plus500, poiché consente di negoziare su tutti i cambi valute primari, secondari e anche virtuali (Bitcoin). Il Forex si caratterizza per una leva più alta rispetto a quella applicata sulle azioni e anche dal fatto che non ha orari di chiusura giornalieri.

In questo articolo abbiamo fornito delle opinioni sulle piattaforme offerte dai broker, selezionandole tra quelle maggiormente conosciute nel settore e che consentono all’utente di testare il prodotto gratuitamente, in modalità demo, senza alcun rischio. Le nostre opinioni vanno nella direzione dell’interesse di quegli utenti e dei trader online che non vogliono sentirsi dire come operare, ma che comunque apprezzano qualche consiglio per poter iniziare o semplicemente valutare un prodotto.

Consigli per scegliere la piattaforma trading con cui operare
Uno dei nostri consigli più preziosi riguardanti il trading è quello di provare con soldi virtuali (ovvero finti) fino a quando non si abbia piena conoscenza dello strumento con cui si potrà successivamente operare con soldi veri. Il passaggio dal demo al reale non è obbligatorio, perciò non ci sarà alcun obbligo di deposito per quanto riguarda i broker CFD.

Per quanto riguarda le opzioni binarie, invece, la maggior parte delle piattaforme richiede un deposito per l’iscrizione, che consentirà di utilizzare lo stesso deposito effettuato per negoziare. Prima di operare con denaro reale, ogni piattaforma per opzioni binarie consente di praticare in modalità demo. Al momento, l’unico broker opzioni che consente di aprire un conto demo senza effettuare alcun deposito è IQ Option.

Azioni Ferrari, quale piattaforma utilizzare?

La prima piattaforma in Italia ad aver annunciato la presenza dei titoli Ferrari prima ancora della loro IPO a Wall Street è stata la piattaforma Plus500. Non tutte le piattaforme consentono di negoziare su tale titolo. Da tenere ben presente è che le azioni Ferrari sono quotate sia sul listino azionario di New York (NYSE), sia a Piazza Affari. Le azioni a cui fanno riferimento i CFD Ferrari di Plus500 sono quelle del NYSE perciò le quotazioni replicano l’andamento del titolo su quel determinato indice.