Piattaforma Trading
(app e browser)
Strumenti negoziabili
Demo Gratuita
(fondi virtuali)
Consob
Software
disponibili
Vantaggi e promozioni
Accesso
Logo della piattaforma trading e broker Plus500
Capitale a proprio rischio
CFD su
Azioni, Forex, Indici,
ETF, Materie, Opzioni

Non è richiesto deposito
n.4161
Plus500
Conto demo gratuito e illimitato
Piattaforma facile da utilizzare
Prova
(Gratuito)
Capitale a proprio rischio
CFD su
Azioni, Forex, Indici,
ETF, Materie, Bond

Non è richiesto deposito
n.2640
MT4
Ava Trader
Conto demo gratuito e illimitato
Supporto italiano e competente
Seminari in Italia e Webinar gratuiti
Prova
(Gratuito)
Capitale a proprio rischio
Opzioni su
Azioni, Forex,
Indici, Materie

Non è richiesto deposito
n.4090
IQ
Conto demo gratuito e illimitato
Deposito minimo 10€
Negozi a partire da 1€
Opzioni a partire da 30 secondi
Prova
(Gratuito)
Capitale a proprio rischio
Opzioni su
Azioni, Forex,
Indici, Materie
Dopo primo deposito
n.3853
24option
Assistenza 24/24
Strumenti analisi tecnica
Servizio di segnali

Trading truffa o no

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Noi siamo della stessa idea, perché abbiamo imparato nel corso della nostra esperienza nel trading e fuori dal trading che non ci si può fidare mai ciecamente di qualcuno o qualche società, ma occorre instaurare un rapporto di reciproco rispetto. Nel caso del trading, oltre ad esigere rispetto, occorre anche controllare che la società a cui si richiede un servizio operi in modo regolare e anzi in modo costantemente regolare. Fortunatamente per fare questa valutazione e questo controllo ci aiutano le autorità competenti.

Broker regolamentati

Un primo passo per evitare la truffa nel trading è quello di rivolgersi soltanto ed esclusivamente a broker regolamentati e autorizzati. Le autorità competenti a tale scopo sono diverse, tra cui in Italia la Consob (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa), a livello europeo la direttiva MiFID (Markets in Financial Instruments Directive) che rappresenta un po' una "guida per il consumatore" dei servizi finanziari, e altre autorità competenti a cui fanno capo i singoli broker.

Ad esempio, i broker che hanno sede a Cipro (ovvero la maggior parte dei broker online!) per offrire i propri servizi ai clienti italiani devono essere iscritti alla CySEC (l'ente di regolamentazione di Cipro e riconosciuta a livello comunitario) e al registro Consob. Allo stesso modo, i broker che hanno sede nel Regno Unito devono essere iscritti alla FCA (Financial Conduct Authority) e alla Consob. Lo stesso vale per tutti gli altri broker, che quindi devono avere lo stesso livello di requisiti.

Consob e MiFID

A prescindere dall'ente regolatore, per evitare di imbattersi in un broker che offra un sistema di "trading truffa", occorre quindi controllare che lo stesso risponda alle normative MiFID e che sia iscritto all'elenco Consob. In più, si può valutare l'ente regolatore del paese in cui opera con sede legale.

A tal proposito, abbiamo redatto un articolo sul come individuare i broker autorizzati Consob, che vi consigliamo di leggere poiché vi abbiamo incluso le indicazioni passo per passo sul come procedere.

Ancora, se vi interessa valutare personalmente delle piattaforme di trading sicure, vi rimandiamo alla nostra pagina informativa sulle piattaforme trading autorizzate Consob, che abbiamo selezionato per i nostri utenti.