Piattaforma/APP (Gratuita)Strumenti negoziabili (CFD)Vantaggi per l'utenteTipologie di conto disponibili
Scarica Plus500

> Download Gratuito

NOTA:
Quando si opera con denaro reale,
ci si espone ai rischi di mercato.
Scopri come contrastare il rischio.
FOREX
(Tutti i cambi tra cui EUR/USD)

AZIONI
(Oltre 2000 azioni)
(Azioni Ferrari incluse)

MATERIE PRIME
(Tra cui Petrolio, Oro, Gas)

ETF

INDICI
(New York, Milano, Francoforte, Londra, Parigi, Tokyo ecc.)

OPZ. VANILLA SU INDICI/AZIONI



• Iscrizione gratuita
• Demo gratuita con fondi virtuali
•La demo non richiede deposito
• Funzioni grafiche base e avanzate
• Depositi reali a partire da soli 100€
• Rischio limitato a quanto depositato
• Strumenti per la limitazione del rischio
• Spread stretti e 0 commissioni
• Per desktop e mobile
• S.O. Windows, iOS, Android, Linux



Conto di PraticaConto Reale
Il conto di pratica (conto demo) è messo a disposizione del cliente in modo del tutto gratuito. La sua funzione è quella di far testare la piattaforma e consentire all'utente di prendere confidenza con lo strumento prima di fare trading con denaro reale. Ottimo per imparare praticando, così come per migliorare le proprie strategie.Il conto reale consente di fare trading con denaro reale. Prima di passare a questa modalità, consigliamo vivamente di prendere confidenza con lo strumento e maturare esperienza. Per maturare tale esperienza si può praticare con il conto di pratica, che rispecchia le stesse condizioni del conto reale, ma operando con fondi virtuali, senza alcun rischio.
CONTO DI PRATICA ► CONTO REALE ►

The Economist

The Economist, storia e caratteristiche

Proprietà dell'Economist Group, The Economist è un settimanale che ha per tema questioni riguardanti l'economia, la finanza, gli affari, la politica e in secondo luogo anche la cronaca. E' stampato a Londra ma distribuito in tutto il mondo, per un'edizione cartacea dalla grande tiratura per un settimanale, superiore a 1 milione di copie.

Storia del The Economist

La storia del settimanale economico internazionale The Economist inizia diversi anni prima di quella del Financial Times e del Wall Street Journal. Infatti, la prima copia vide la luce nel 1843. 

Da evidenziare il fatto che nel 2015 la holding Exor, di proprietà della famiglia Agnelli, è diventata il primo azionista del The Economist, passando da poco meno del 5% a oltre il 43%, acquisendo di fatto il controllo dell'Economist Group.

Caratteristiche del The Economist

Il sito web www.economist.com presenta vari argomenti divisi per sezioni quali: ultimi aggiornamenti, Britannia, Europa, Stati Uniti, America, Medio Oriente e Africa, Asia, Cina, Internazionale, Affari, Finanza ed Economi,a Scienza e Tecnologia, Libri e Arte, Necrologi, Leader, Briefing e Dibattito. Vi sono anche diversi blog interessanti, sempre all'interno del sito. 

Gli stessi argomenti si possono trovare sull'edizione cartacea, in modo simile a come è organizzato L'Espresso.

E' disponibile soltanto in lingua inglese.

Software/AppNegozi suProva senza depositare

Trading con Plus500
*Rischi di mercato


Azioni
Indici
Forex,
Materie
Opzioni
Apri un conto Demo

Visita il sito di Plus500