Piattaforma/APP (Gratuita)Strumenti negoziabili (CFD)Vantaggi per l'utenteTipologie di conto disponibili
Scarica Plus500

> Download Gratuito

NOTA:
Quando si opera con denaro reale,
ci si espone ai rischi di mercato.
Scopri come contrastare il rischio.
FOREX
(Tutti i cambi tra cui EUR/USD)

AZIONI
(Oltre 2000 azioni)
(Azioni Ferrari incluse)

MATERIE PRIME
(Tra cui Petrolio, Oro, Gas)

ETF

INDICI
(New York, Milano, Francoforte, Londra, Parigi, Tokyo ecc.)

OPZ. VANILLA SU INDICI/AZIONI



• Iscrizione gratuita
• Demo gratuita con fondi virtuali
•La demo non richiede deposito
• Funzioni grafiche base e avanzate
• Depositi reali a partire da soli 100€
• Rischio limitato a quanto depositato
• Strumenti per la limitazione del rischio
• Spread stretti e 0 commissioni
• Per desktop e mobile
• S.O. Windows, iOS, Android, Linux



Conto di PraticaConto Reale
Il conto di pratica (conto demo) è messo a disposizione del cliente in modo del tutto gratuito. La sua funzione è quella di far testare la piattaforma e consentire all'utente di prendere confidenza con lo strumento prima di fare trading con denaro reale. Ottimo per imparare praticando, così come per migliorare le proprie strategie.Il conto reale consente di fare trading con denaro reale. Prima di passare a questa modalità, consigliamo vivamente di prendere confidenza con lo strumento e maturare esperienza. Per maturare tale esperienza si può praticare con il conto di pratica, che rispecchia le stesse condizioni del conto reale, ma operando con fondi virtuali, senza alcun rischio.
CONTO DI PRATICA ► CONTO REALE ►

Arrotondare col trading

Probabilmente se siete capitati su questa pagina è perché state valutando se arrotondare col trading sia una buona idea oppure no. La nostra opinione è che la valutazione sia importante per questo e proprio per questo va fatta. Non si può dire a priori se una cosa vada bene o no, se non la si valuta, ma anche se non la si prova. Ed ecco che quindi il primo consiglio che diamo a chi desidera valutare se si sia in grado di arrotondare con il trading è quello di provare una demo gratuita per praticare.

Una demo gratuita infatti consente di poter praticare a costo zero, ma anche a rischio zero. E' un po' come la guida di prova di una macchina nuova. Non è obbligatorio acquistarla, ma se non la proviamo con le nostre mani è difficile farsene un'idea dalla sola pubblicità. Per tale motivo, vengono incontro alcuni broker che offrono la possibilità di provare la propria piattaforma di trading senza alcun costo né obbligo. Se piace la si continua ad usare (gratuitamente) oppure semplicemente la si disinstalla o si smette di utilizzare.

Per provare una piattaforma demo di trading con i CFD facile da utilizzare vi consigliamo Plus500 (non richiede deposito). Per chi invece preferisce le opzioni binarie, consigliamo IQ Option, poiché al momento l'unica piattaforma opzioni binarie ad offrire la demo senza alcun deposito.

Come guadagnare con il trading

Se partiamo dal presupposto di arrotondare, allora partiamo anche con il presupposto che chi desidera arrotondare con il trading voglia operare in modo efficace anche se non costante. Chi arrotonda lo fa perché ha già una fonte di reddito ma che desidera integrare con qualche entrata extra. Il trading può rivelarsi lo strumento ideale per raggiungere questo risultato.

Ovviamente, affinché il trading si trasformi in uno strumento per arrotondare, va eseguito con metodo e con obbiettivi ben precisi.

Metodo

Per metodo si possono intendere tante cose, ma partiamo dalle basi. Più è semplificato il progetto, più riuscirete ad organizzarlo meglio.

Per metodo intendiamo "come fare trading, su cosa e quando". Non procedete a casaccio. Adottate un metodo e applicatelo.

Su cosa: scegliete ad esempio 2-3 titoli azionari da seguire, oppure altri tipi di strumento finanziario come cambi valutari, quotazioni di materie prime ecc. Scegliete pochi strumenti in modo tale da poter concentrare le energie solo su quelli. Per energie si intende soprattutto il tempo da dedicare alla lettura degli aggiornamenti. Ad esempio, se negoziare su titoli Ferrari, allora starete ben attenti alle news riguardanti la società Ferrari e sarete pronti ad agire nel caso in cui vengano pubblicati dati di bilancio o altre informazioni importanti.

Come: scegliete una piattaforma su cui riuscite a muovervi bene (provate la Plus500, non ve ne pentirete), imparate ad usare alcuni strumenti di analisi tecnica base. Ricordatevi di impostare gli stop loss e limit. Gli stop loss vi consentono di chiudere automaticamente le posizioni in perdita oltre un limite prefissato, mentre gli stop limit vi consentono di applicare la presa di profitto automatica una volta raggiunto un determinato profitto su una determinata operazione. Stop Loss e Stop Limit sono presenti sulla piattaforma Plus500 e applicabili molto facilmente, così come lo stop operativo (uno stop che si adatta al risultato delle operazioni in tempo reale).

Quando: ogni volta che è necessario. Aprite una posizione e ogni tanto date un'occhiata a ciò che accade sul mercato e a ciò che riguarda in modo specifico lo strumento su cui state negoziando.

Obbiettivi

E' importante porsi anche degli obbiettivi, poiché senza obbiettivi non si sa quando ci si può fermare, accontentare. Quindi, prima di iniziare, occorre chiedersi quanto si vorrebbe guadagnare con il trading, quale sarebbe la somma che si possa ritenere soddisfacente.

Il nostro punto di vista è che essa dovrebbe essere proporzionale al tempo dedicato e al capitale impiegato. Ad esempio, guadagnare 100 euro con un capitale di 500 euro è un conto, mentre un altro è guadagnare 100 euro con un capitale di 100 euro. Ancora, avendo a disposizione un capitale da dedicare al trading pari a 1000 euro, una cosa è volerne guadagnare altrettanti, un'altra è accontentarsi di un tot settimanale, ad esempio 50 euro a settimana in più (200 euro in più al mese).

Quindi, ricapitolando, pensate a:

  • Quale somma voler "investire" nel trading per un determinato periodo. Fissate un budget e non sforatelo. Non aggiungete fondi che non potete permettervi.
  • Di quale somma ci si accontenterebbe di guadagnare ogni settimana/mese. A tal proposito, meglio fare un bilancio settimanale, oltre quello mensile.