Accedi al mercato finanziarioTipologie di conto disponibili
Trai profitto dal tempo libero e dalle tue conoscenze di mercato, negoziando al rialzo e al ribasso sul prezzo di azioni, euro, oro, petrolio, indici di borsa, ETF.
Scarica Plus500
Plus500 è una società quotata sulla Borsa di Londra, regolamentata per il trading da CySEC e operativa in Italia dal 2008. Visita il sito ufficiale.

*Considera i rischi di mercato
**Con Plus500 i rischi sono limitati a quanto depositato
CONTO DEMOCONTO REALE

Gratuito

Illimitato nel tempo

Anonimo

Senza rischi

Facoltativo

Demo sempre disponibile

Sei protetto dal saldo negativo

Supporto via chat
Prova Ora Iscriviti




Crittovalute 2017, offerta si amplia

Chi fino ad ora era abituato a commerciare online soltanto su Bitcoin, potrà ampliare la propria attività con altre cinque crittovalute. Oltre che sull'ormai popolare Bitcoin, oggi si può fare trading anche su Litecoin, Ethereum, Ripple, Dash e NEM, che in realtà esistono tutti ormai da diversi anni. Il fronte degli appassionati di criptovalute o crittovalute, si è allargato in modo spropositato e il risultato non poteva essere che una compensazione dell'offerta al fine di soddisfare la domanda sempre crescente. Inoltre, la fine del monopolio del Bitcoin l'avevamo già preannunciata in un nostro precedente articolo.
Crittovalute, trading e informazioni
Il logo di Ethereum, la seconda crittovaluta dopo Bitcoin per capitalizzazione

Trading su Crittovalute, prova con demo gratuita

Diciamo subito, per chi non fosse pratico del trading su Crittovalute, che si tratta di strumenti fortemente instabili, ovvero molto volatili. La volatilità, come i trader sanno bene, è un'arma a doppio taglio. Da una parte, può consentire di ottenere profitti anche sostanziosi e in tempi molto rapidi e dall'altra, produrre perdite consistenti in tempi altrettanto veloci. Per questo motivo, consigliamo vivamente di praticare con una demo gratuita senza rischi fino a che non avrete preso piena confidenza delle dinamiche che questi strumenti molto volatili possono presentare, e poi successivamente, in tutta libertà, decidere se operare su crittovalute anche con denaro reale oppure semplicemente continuare con la demo o semplicemente interrompere. Ricordatevi che se deciderete di passare alla modalità reale, il capitale depositato sarà esposto ai rischi di mercato.

Su quali crittovalute si può negoziare?

Approfondiamo la presentazione delle crittovalute menzionate nell'introduzione dell'articolo. Prima di iniziare, è opportuno chiarire per quanto possibile cosa sia una blockchain. Per blockchain si intende una "catena bloccata", una catena fatta di "record" ovvero registrazioni, e che è resistente a manomissioni. E' il sistema su cui si basano le criptovalute.

Bitcoin

Il Bitcoin è la più famose delle criptovalute, ed è stata la prima ad esplodere come fenomeno mondiale a livello sociele ed economico. Il Bitcoin è al tempo stesso una moneta e una modalità di pagamento. Il funzionamento di Bitcoin si basa sulla tecnologia P2P (peer-to-peer) al fine di non operare con alcuna autorità centrale né con alcuna banca. Infatti, la gestione delle transazioni di Bitcoin, così come l'emissione di moneta, viene effettuata collettivamente dalla rete. Il sistema Bitcoin è di tipo open-source. La sua progettazione è difatti pubblica, quindi non vi è alcuna figura o direzione che possieda o controlli Bitcoin, quindi chiunque può prendere parte al progetto.

Negozia ora su Bitcoin.
Se deciderai di operare con fondi reali, il capitale depositato sarà esposto ai rischi di mercato.

 

Litecoin

Anche il Litecoin è una criptovaluta peer-to-peer il cui progetto di software open source si presenta molto simile al Bitcoin. La coniazione virtuale e la transazione di Litecoin avvengono tramite un protocollo open source e così come il Bitcoin tale attività non è controllata da alcun tipo di autorità centrale. L'intenzione degli creatori e degli sviluppatori di Litecoin era quella di migliorare Bitcoin sotto alcuni aspetti. Aspetti che, a giudicare da quanto dicevano importanti media americani come il NY Times, il Wall Street Journal e la CNBC, avrebbero potuto far diventare il Litecoin il successore del Bitcoin o addirittura rimpiazzarlo. Tuttavia, nonostante gli "sponsor" tale sorpasso non è ancora avvenuto.

Negozia ora su Litecoin.
Se deciderai di operare con fondi reali, il capitale depositato sarà esposto ai rischi di mercato.

Ethereum

Ethereum è una realtà un po' più complicata. Si tratta infatti di una piattaforma decentralizzata del Web 3.0 che consente di creare e pubblicare in modalità peer-to-peer dei contratti intelligenti (smart contracts) creati in un linguaggio di programmazione Turing-completo. Lo scambio di contratti si effettua pagando l'utilizzo della sua potenza computazionale tramite un Ether, una unità di conto, che funge quindi sia da criptovaluta che da carburante. Quindi, la piattaforma Ethereum non è solo un network per lo scambio di valore monetario ma una rete per far girare contratti basati sulla stessa piattaforma Ethereum. Questi contratti possono essere utilizzati in maniera sicura per eseguire un vasto numero di operazioni, come ad esempio registrazioni di nomi dominio, mercati finanziari, sistemi elettorali, piattaforme di crowdfunding, proprietà intellettuali e tanto altro.

Ethereum fa parte di un gruppo delle cosiddette piattaforme blockchain  di "nuova generazione" (o "2.0", per non perdere il conto).

Negozia ora su Ethereum
Se deciderai di operare con fondi reali, il capitale depositato sarà esposto ai rischi di mercato.


Ripple

Sebbene il suo nome non si conosca quanto quello del Bitcoin, Ripple esiste già dal 2012 ed è un sistema utilizzato anche da grandi società come Unicredit, UBS e Santander e da altre banche poiché presenta vantaggi rispetto ad altre crittovalute come Bitcoin riguardo al prezzo e alla sicurezza. Si propone di abilitare transazioni finanziarie globali, a bassissimo costo, sicure e istantanee. Oggi rappresenta la terza valuta per capitalizzazione dopo il Bitcoin e Ethereum.

Negozia ora su Ripple.
Se deciderai di operare con fondi reali, il capitale depositato sarà esposto ai rischi di mercato.


Dash

Dash (DASH) da non confondere con la famosa marca di detersivi, è una valuta digitale che si focalizza sulla privacy e ideata per le transazioni istantanee. Si basa sul software del Bitcoin, ma con dei "miglioramenti". Dash consente di restare anonimi nelle transazioni, così come col cash. Con Bitcoin, le transazioni sono pubblicate sulla blockchain e si può provare chi le ha fatte e per chi, mentre con Dash la tecnologia di "anonimizzazione" rende tale tracciamento impossibile. La blockchain è accessibile a chiunque abbia una connessione a internet, mentre Dash utilizza un network decentralizzato innovativo di server chiamati Masternodes. Questi evitano la necessità di una terza parte che potrebbe compromettere l'integrità del sistema. In più, le transazioni su Dash sono confermate quasi tutte in modo istantaneo, mentre su Bitcoin occorre attendere la conferma dei "miner".

Negozia ora su Dash
Se deciderai di operare con fondi reali, il capitale depositato sarà esposto ai rischi di mercato.



NEM

NEM è una crittovaluta di tipo peer-to-peer e una piattaforma blockchain lanciata nel 2015. Sviluppata in Java con una versione C++ nei lavori, NEM si è proposta con un modello di distribuzione molto ampio e ha introdotto nuove funzionalità alla tecnologia blockchain come ad esempio l'algoritmo POI (Proof of Importance), conti multi-firma, messaggi criptati e il sistema di reputazione Eugentrust++. Il software blockchain di NEM è utilizzato in un blockchain commerciale chiamato Mijin, che è stato testato da istituzioni finanziarie e società private sia in Giappone che in ulteriori realtà di ambito internazionale.

Negozia ora su NEM.
Se deciderai di operare con fondi reali, il capitale depositato sarà esposto ai rischi di mercato.