INIZIA IL TRADINGSCEGLI COME INIZIARE
Scarica Plus500
Il Capitale è a rischio

Plus500 è una delle piattaforme CFD più note per il trading online su criptovalute, ma anche per il trading su Forex, azioni, materie prime, indici e opzioni. La società è quotata nella sezione AIM della Borsa di Londra, regolamentata da CySEC (licenza n.250/14), adeguata al MiFID, iscritta al registro CONSOB e operativa in Italia dal 2008.

Consente di negoziare al rialzo e al ribasso su: Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Ripple, IOTA, Litecoin. Inoltre, su migliaia di azioni e tutti i principali listini, tra cui le azioni Ferrari e il FTSE MIB. Infine, tutti i principali cambi valutari tra cui l'Euro/Dollaro, e numerosi futures su materie prime tra cui Oro, Gas Naturale e Petrolio.





CONTO DEMOCONTO REALE

Gratuito

A tempo illimitato

Anonimo

Senza vincoli

Senza rischi (fondi virtuali)


Facoltativo

Demo sempre disponibile

Adatto anche per piccoli budget

Sei protetto dal saldo negativo

Supporto via chat

Prova Ora Iscriviti



SELEZIONA UNA CRIPTOVALUTA E OPERA CON LA PIATTAFORMA DI TRADING CFD
Trading su Bitcoin Trading su Bitcoin Cash Trading su Ethereum Trading su Ripple Trading su Litecoin trading su IOTA
Il capitale è a rischio. Le criptovalute sono soggette a variazioni di prezzo molto elevate.

Vivendi e Mediaset, assalto finale

Azioni Mediaset in grande rialzo per la scalata di Vivendi
Già a settembre affrontammo in un articolo la questione tra Vivendi e Mediaset, ma ora più che "questione" si può parlare decisamente di "battaglia". Infatti, è partito il grande acquisto di azioni Mediaset da parte del gruppo condotto da Vincent Bolloré al fine di riuscire a controllare il consiglio di amministrazione del gruppo Mediaset. Vincent Bolloré ci ha già abituato a questi tipi di comportamenti e di strategie, perciò non c'è niente di particolarmente nuovo sotto il sole. Di nuovo invece c'è che l'avvio dell'assalto finale di Vivendi nell'azionariato Mediaset ha fatto schizzare il titolo, poiché la famiglia Berlusconi cerca di mantenere il proprio azionariato di maggioranza, cosa che vorrebbe invece ottenere Bolloré.

A proposito di comportamenti, ricordiamo brevemente quanto successe a fine luglio. Dopo mesi di trattative sull'acquisto di Premium, il gruppo Vivendi fece un brusco dietrofront, per via della nuova pretesa di ottenere il 20% della pay-tv per poi lanciare l'offensiva direttamente in Mediaset per ottenere il 15 in tre anni. In pratica, ciò che è accaduto ieri è la prosecuzione dell'offensiva lanciata a luglio. Qualcuno potrebbe dire: "è la finanza, baby". E non avrebbe torto. Tuttavia, un certo tipo di correttezza è comunemente apprezzato. Ma pare che a Bolloré la questione interessi ben poco.

Ed ecco che, come possiamo vedere dal grafico dei CFD in cui siamo specializzati, il titolo Mediaset, facendo segnare un guadagno di oltre 20 punti percentuali.



Cosa è Vivendi?

Per chi avesse notato per la prima volta questo nome, magari scambiandolo per una società italiana nata dal nulla, si tratta invece di una società francese molto attiva nel campo dei media e delle comunicazioni. E' specializzata soprattutto nell'industria televisiva, ma anche in quella del cinema, della musica (controlla la Universal Music) e dei videogames.

Abbiamo già sentito molto parlare di Vivendi a proposito anche di Telecom, per l'accordo che consentiva ai francesi di veicolare i propri contenuti in streaming e utilizzare le torri di Telecom per il segnale televisivo.

Per fare un confronto con Mediaset, potremmo dire sinteticamente che il fatturato di Vivendi è pari quasi al triplo di quello di Mediaset. Il titolo Vivendi è quotata nell'indice CAC 40 di Parigi. Qui di seguito, il grafico in tempo reale delle quotazioni CFD.