Le opzioni binarie IQ Option hanno Cannavaro come nuovo testimonial

Federal Reserve alza i tassi e programma il 2017

Niente di nuovo sotto il sole per quanto riguarda la mossa della Federal Reserve, che come già annunciato con largo anticipo ha alzato i tassi d'interesse, praticamente ad un anno di distanza da quello del 15 dicembre 2015. Ma non è tutto. La FED ha anche annunciato di voler procedere ad un triplo rialzo dei tassi nel 2017, forte della crescita del PIL negli Stati Uniti e delle sue stime in crescita. Il costo del denaro è stato portato nella fascia 0,5-0,75%.

Tuttavia, andrebbe ricordato che lo stesso programma (i tre rialzi) fu annunciata anche alla fine del 2015, cosa che poi non è più avvenuta per via della Brexit e di altri avvenimenti economici e politici. Il 2017 andrà diversamente? In tal senso sarà decisiva anche l'amministrazione Trump e gli effetti che questa inizierà ad avere sull'economia statunitense.

Euro Dollaro sotto quota 1?

Sarà il 2017 l'anno in cui l'euro scenderà sotto quota 1? Se fino ad ora si è parlato di cammino verso la parità, un triplice rialzo dei tassi d'interesse potrebbe far segnare addirittura un percorso verso un EUR/USD senza più l'1 davanti. Negli ultimi due anni abbiamo assistito ad una discesa molto forte, da quote superiori a 1,30 fino ai minimi dovuti al Quantitative Easing.

Dopo l'annuncio della presidente Janet Yellen il cambio euro contro dollaro è caduto da 1,064 a 1,048. Le contrattazioni sui mercati nella giornata di oggi saranno particolarmente interessanti e si aspetta con particolare interesse la riapertura di Wall Street che riaprirà con un approccio meno caldo e quindi con dei segnali più chiari per gli altri mercati internazionali.

Potrebbe interessarti anche: Trading sul dollaro USA