Le opzioni binarie IQ Option hanno Cannavaro come nuovo testimonial

Brexit, sondaggi vedono uscita

I nuovi sondaggi sul Brexit, vedono il referendum a favore dei Leave
Gli ultimi sondaggi sul Brexit, ovvero sul referendum che deciderà sull'uscita o la permanenza della Gran Bretagna nell'Unione Europea, in programma giovedì 23 giugno, vedono in vantaggio coloro che voterebbero a favore di tale evento. L'unica speranza per gli europeisti rimane quella di considerare questi sondaggi lievemente errati, per via del fatto che gli europeisti tenderebbero a mantenere un profilo più basso a tal riguardo. I sondaggi Brexit tengono le borse per il collare, anche nel momento in cui la BCE inizia l'acquisto di Corporate Bond.

Cosa dicono i sondaggi Brexit?

Va subito specificato che per poter votare al referendum occorre registrarsi al voto, elemento per cui si conosce quasi perfettamente il numero di coloro che andranno effettivamente a votare. Molto meno certi sono invece i sondaggi, soprattutto considerando che il "leave" ovvero l'opzione di "lasciare" l'Unione Europea ha recuperato molto terreno proprio negli ultimi giorni. 

I nuovi sondaggi sono questi: 45% per l'uscita e 41% per la permanenza. 

Gli indecisi ammonterebbero all'11%, perciò si può tranquillamente dire che tutto si deciderà nelle urne. 

Non tutti i sondaggi Brexit sono uguali

E' risaputo che i sondaggi giocano un ruolo decisivo nello spostamento dei voti, perciò è normale che vi siano molte divergenze tra le pubblicazioni degli stessi. Il Time, ad esempio, ha pubblicato un sondaggio con la vittoria del "Remain". Altri quotidiani, invece, hanno pubblicato risultati differenti. La battaglia è davvero accesissima e gli ultimi giorni di sondaggi e dibattiti passeranno alla storia, non solo per la Gran Bretagna, ma anche per gli altri paesi dell'Unione Europea, in cui si rafforza l'idea che l'uscita della Gran Bretagna dalla UE causerebbe un effetto domino, con altri referendum e altri abbandoni.

Dimensione Forex

Per il trading sul Forex, uno degli argomenti di cui trattiamo sul nostro sito, questo evento avrebbe risvolti molto forti sui cambi valutari, soprattutto quelli con euro e GBP. 
 
+Traderonlineitalia