Le opzioni binarie IQ Option hanno Cannavaro come nuovo testimonial

Azioni Unicredit, Blackrock, Ghizzoni

Sebbene in questa settimana le quotazioni Unicredit abbiano toccato il minimo del 2016, arrivano finalmente notizie positive per la società e per gli azionisti. Infatti, le azioni Unicredit recuperano grazie all'aumento della partecipazione azionaria di Blackrock, ovvero la più importante società d'investimento del mondo. Ultimamente, era arrivato anche il taglio del rating da parte di Morgan Stanley, fattore che aveva spinto ancora più vento a favore di un aumento di capitale di Unicredit. Tale aumento probabilmente verrà evitato, sempre che la nuova partecipazione di Blackrock continui a sortire effetti positivi sul titolo. A proposito di Blackrock, va detto che se da una parte ha deciso di "puntare" maggiormente su Unicredit, dall'altra ha tagliato i suoi investimenti su Banco Popolare e Azimut.

Quotazione Unicredit, in attesa della Brexit

L'aumento del 5% della partecipazione di Blackrock nelle azioni Unicredit è sicuramente un fattore positivo per la quotazione Unicredit. Un fattore negativo invece potrebbe essere rappresentato dall'esito del referendum sulla Brexit, che potrebbe vedere la Gran Bretagna uscire dall'Unione Europea, con effetti considerevoli su tutti i mercati europei, italia inclusa. Oltre che gli effetti reali, occorrerà considerare anche quelli speculativi. 

Il fattore Ghizzoni

Un altro elemento da considerare per le previsioni sulle azioni Unicredit è il passaggio di mano di Federico Ghizzoni, attuale Amministratore Delegato.  Sul successore di Ghizzoni si moltiplicano le voci ma una cosa è certa: mai questo nome potrebbe influire sul titolo come in questo momento. 

Rating Unicredit: Morgan Stanley taglia il target price

E' un vero e proprio taglio quello effettuato da Morgan Stanley al prezzo obbiettivo delle azioni Unicredit, abbassandolo da 5,25 a 3,80€, con una valutazione o classificazione (rating) portata da over-weight a equal-weight. Le motivazioni di questo taglio si basano proprio sulla concreta possibilità di un aumento di capitale di Unicredit, anche se la stessa indica che tale operazione si potrebbe evitare tramite l'effettuazione di cessioni (es. parte di Pioneer) e con altri accorgimenti tecnici.

Trading su azioni Unicredit, il momento è propizio

A prescindere che la si veda al rialzo o al ribasso, con il trading su azioni Unicredit tramite CFD il momento è decisamente interessante e potenzialmente profittevole. Tutto sta nel valutare quale direzione di prezzo intraprendere. Si potrebbe ad esempio considerare una settimana o un mese di trading. La prima settimana la quotazione Unicredit sarà molto influenzata dagli effetti della decisione di Blackrock e dall'esito del referendum sulla Brexit, mentre i giorni successivi potranno essere influenzati dai dati d'assestamento degli stessi fattori, oltre al nuovo nome per la guida di Unicredit.


 
+Traderonlineitalia