Le opzioni binarie IQ Option hanno Cannavaro come nuovo testimonial

Giugno 2016, come investire?

Chi sta valutando come investire a giugno 2016 può considerare diverse tipologie di scadenza, poiché se per titoli come le azioni FCA e i risultati con la Google Car si potranno vedere solo tra alcuni anni, per altri invece i risultati potranno arrivare ben prima, stando alle prospettive dei piani aziendali e dei cambiamenti nelle strutture societarie. 

Prima di elencare alcune delle migliori azioni da valutare e le specifiche motivazioni, precisiamo che nel caso di investimento a lungo termine tramite l'acquisto di azioni sarà bene valutare le ipotesi con un consulente dell'istituto a cui si fa riferimento o con un consulente interno della stessa società su cui si desidera investire. Nel caso in cui si desideri invece fare trading azionario online, con piena autonomia operativa, sarà bene valutare la propria esperienza con l'ausilio della modalità demo (gratuita) in modo tale da prendere padronanza con lo strumento di negoziazione. Per altre informazioni, vi rimandiamo alla nostra guida al trading.

plus500

Quali azioni comprare a giugno 2016? 

Vediamo qui di seguito quindi quali titoli poniamo sotto i riflettori per questo mese di giugno 2016, un mese che solitamente si mostra decisivo poiché ultimo mese valido per i bilanci semestrali e che solitamente vede l'arrivo di analisi e previsioni importante da parte di analisti, agenzie di rating e banche d'investimento. I bilanci semestrali verranno consolidati a luglio 2016, ma nel corrente mese saranno pubblicati diversi studi sulle società quotate in borsa e sulle società su cui si può investire già da ora. Investire o fare trading, a seconda dei vostri obbiettivi e modalità d'investimento. Ricordiamo che il trading con CFD è adatto a coloro che cercano risultati nel brevissimo termine, mentre le azioni per coloro che desiderano soltanto affidare parte dei propri risparmi ai consulenti delle banche o società di gestione del risparmio. 

Azioni Ferrari

Il primo trimestre di Ferrari ha dato il via libera ai nuovi giudizi delle banche d'affari. Equita Sim ha aumentato da 50 a 52 euro il target price sul titolo, considerando le stime sull'utile per azione Ferrari per il biennio 2016/2017.  Per Equita Sim, quindi, si tratta di un giudizio BUY. Dello stesso avviso sono Banca Akros, Exane (da 34 a 41 dollari per il miglioramento delle stime per il 2017/2018) e Kepler Chevreux. Il cambiamento più forte è stato quello di Exane. Nonostante questi giudizi, il titolo Ferrari viene diviso tra coloro che consigliano un "Accumulate", e tra coloro che invece consigliano un'esposizione non eccessiva con lo stesso titolo (ovvero, non acquistarne troppi). Esposizione a parte, per le azioni Ferrari si prospetta un buon periodo.

Azioni Brembo

Abbiamo già parlato di Brembo nelle scorse settimane e quindi non è una sorpresa il suo inserimento nella lista delle azioni da comprare o tradare a giugno 2016. A esporsi in un giudizio positivo sono gli analisti di Mediobanca (da 48 a 56 euro) Kepler Chevreux, Banca IMI, Equita Sim (da 52 a 56 euro), Banca Akros. Il giudizio medio è di Outperform, perciò prevede che Brembo nei prossimi mesi farà meglio del mercato. In pratica, ci sono sia BUY, che Accumulate, che Add. In sintesi: le azioni Brembo sono sicuramente le azioni consigliate per questo periodo. 

Leonardo-Finmeccanica

Ottimi giudizi anche per le azioni Leonardo-Finmeccanica, considerati i dati del primo trimestre del 2016. Gli analisti di Equita Sim e Mediobanca hanno alzato le stime per l'utile per azione, portando il prezzo obbiettivo da 14,8 a 15,5 (Equita Sim), e a 15,8 (Mediobanca). 

Recordati

Le azioni Recordati incassano alcuni giudizi positivi, tra cui un ritocco al rialzo con il giudizio di Equita Sim (mantenere le azioni in portafoglio, target price da 22,5 a 23,6 euro);  un rialzo sostanziale da parte di Credit Suisse (da 22 a 28 euro); una 'indicazione all'acquisto da parte di Jefferies (target price portato da da 24 a 25,6€).


Facciamo presente che questo articolo non vuole essere uno stimolo all'investimento, ma una raccolta di ottimi titoli da considerare per le proprie attività d'investimento o di trading, da valutare personalmente.

+Traderonlineitalia