Le opzioni binarie IQ Option hanno Cannavaro come nuovo testimonial

Giocare in borsa online con il trading


Quando si utilizza l'espressione giocare in borsa online si fa riferimento al trading, ovvero alla pratica con cui si può trarre profitto dalle variazioni di prezzo dei titoli. Il trading online su azioni, indici azionari, valute, fondi e materie prime fa parte del ventaglio dei percorsi percorribili da chi desidera ottenere risultati economici sfruttando il web, che in due parole si potrebbe sintetizzare con guadagnare online. Oggi si può provare con una demo gratuita facile da utilizzare, così come descritto nella nostra guida alla borsa virtuale.

Tuttavia, il trading non si può definire un'attività volta al guadagno online, poiché oltre alle possibilità di profitto vi sono le possibilità di perdita su quanto depositato sul proprio conto trading a tal fine. Quindi, più che modalità per guadagnare online occorre considerarla come uno strumento che consente potenzialmente di ottenere risultati economici positivi (profitti), mettendo in conto la possibilità che il mercato non si muova nel senso pronosticato e quindi imbattersi in perdite. Ad ogni modo, se può tranquillizzarvi, con i broker online con autorizzazione Consob da noi menzionati sul nostro sito non si può andare in rosso, ovvero il rischio è limitato a quanto depositato (per i CFD) o alla singola operazione effettuata (per le opzioni binarie).

In questo articolo parliamo di:

  1. Simulazione
  2. Quanto costa giocare in borsa?
  3. Quanto si può guadagnare?
  4. Differenze tra azioni e CFD
  5. Migliori piattaforme per il trading online
 

Borsa online: simulazione o per vero denaro

Avete mai provato? Oggi è possibile provare dei conti demo che consentono di giocare in borsa online per finta con una simulazione, utilizzando tuttavia la stessa piattaforma che si utilizza con il conto reale. Provare non costa davvero nulla e non comporta nessun impegno ad aprire un conto reale. Per provare a negoziare con CFD su azioni, valute, forex o materie prime, accedete gratuitamente al sistema internazionale di negoziazione, come descritto nella recensione di Plus500.


Per iscriversi basta un indirizzo e-mail e impostare una password. Per il conto demo non vengono chiesti dati anagrafici e si parte con un credito di 20.000€ sul conto per giocare in borsa online per finta. Avete tutto il tempo che volete, perché non vi è limite di tempo. Potrete giocare in borsa online gratis per pura curiosità o per testare personalmente la piattaforma nel caso valutiate la possibilità di aprire un conto reale. A proposito, per il conto reale vengono offerti 25€ senza deposito. Testate, praticate e se vi piace iscrivetevi.

Quanto costa giocare in borsa?

Chi non ha mai provato a giocare in borsa online e non sa come funziona potrebbe porsi una valanga di domande. Proviamo a formularne alcune creando una sorta di FAQ e rispondere a ciascuna di esse:
  • Quanto costa? Aprire un conto trading demo non ha costi. Il conto reale prevede dei piccoli costi per il mantenimento della posizione overnight, ovvero nel passaggio da una giornata di contrattazione ad un'altra. Nel weekend, ad esempio, per le azioni si contano 3 unità (venerdì notte, sabato notte, domenica notte).
  • Posso fare trading anche dal telefono? Sì. La maggior parte delle piattaforme di trading oggi consente di fare trading sia al computer, sia su smartphone e tablet, via browser e con app dedicate.
  • E' sicuro? I broker da noi menzionati godono di autorizzazione Consob e sono regolati da diversi enti. Per quanto riguarda la sicurezza delle operazioni, abbiamo fatto spesso riferimento alle nostre istruzioni sul trading sicuro, al fine di impostare le operazioni sulla piattaforma in modo tale che si limitino le possibili perdite, impostando un massimale a propria scelta per ogni singolo trade.
  • Quando si deposita? Dipende dal broker. Per i broker CFD il deposito minimo medio è di 100 euro, mentre per i broker opzioni è di 250 euro.
  • Qual è la somma minima che si può investire? A seconda dello strumento finanziario vi sono delle soglie minime differenti. Ad esempio, alcune azioni prevedono un lotto minimo che nel complesso richiede un investimento di soli 20€, altre invece 100€, altre molto di più.
  • Che fine fa il deposito? Il capitale depositato è a disposizione dell'utente per fare trading. Su questo non viene fatta alcuna detrazione.
  • Ci sono commissioni? Non sono previste commissioni. I broker CFD guadagnano in base allo spread, ovvero la differenza tra prezzo di acquisto/vendita nello stesso momento. Lo spread varia da strumento a strumento, perciò dipende da ciò che si negozia . Nel Forex su EUR/USD ad esempio è di soli 2 pip. Lo spread è comunque molto più basso delle commissioni applicate negli investimenti in borsa tradizionali.
  • Come si deposita? Per depositare si possono utilizzare sia carte di credito (VISA, Mastercard ecc.), carte di debito (Postepay ecc.), strumenti online (Paypal, Skrill di Moneybooker, Neteller ecc.), bonifici bancari.

 

Quanto si può guadagnare giocando in borsa online?

  • Quanto si può guadagnare giocando in borsa online? Questo dipende da voi. Più precisamente, dipende dalle vostre scelte, i vostri pronostici, la quantità di denaro che impiegate nei trade ecc. Insomma, dipende dalla bravura del trader.
  • Come si preleva? Con gli stessi strumenti con cui si deposita.
A tante altre domande come questa ha risposto un trader professionista intervistato dal sito http://www.giocareinborsadacasa.com.

 

Differenze tra azioni e CFD, leva finanziaria, strumenti

  • Quali sono le differenze tra le azioni e i CFD? I CFD, rispetto alle azioni, non sono quote di proprietà dell'azienda emittente azioni e non danno diritto al voto in consiglio di amministrazione. Tuttavia, consentono di ottenere profitti in base alla variazione del titolo che ha come sottostante la stessa azione, oltre al beneficio sui dividendi. Sono inoltre soggetti a leva finanziaria.
  • Cosa è la leva finanziaria? La leva è la caratteristica a cui si deve il successo del trading online in tutto il mondo ormai da 20 anni (anche se in Italia è arrivato più tardi). La leva è un meccanismo che consente di muovere titoli per un ammontare complessivo molto superiore rispetto a quanto effettivamente investito. Ad esempio, una leva per il Forex 1:200 consente di muovere 20.000 euro con soli 100 euro. Una leva azionaria di 1:20 consente di muovere 2.000 di azioni con soli 100 euro. Per questo motivo, si riescono ad avere dei risultati economici più rapidi sebbene soggetti a rischio più elevato. Giocare in borsa online quindi è consigliato a chi desidera ottenere risultati economici in tempi brevi e mettere in conto possibili perdite su quanto depositato.
  • Su cosa si può fare trading online? Oltre che sulle azioni, si può contrattare al rialzo e al ribasso anche su materie prime (petrolio, gas naturale, oro, argento, rame, alluminio ecc.), coppie valutarie (euro/dollaro e tutti i cambi principali, secondari e virtuali, come il bitcoin), ETF (fondi d'investimento di tipo Exchange Traded Fund) e indici di Borsa (FTSE MIB, Dow Jones, DAX, ecc.)

Questa lista di domande e risposte verrà implementata e, nel caso vi fossero un giorno grandi cambiamenti, provvederemo a fare un aggiornamento segnalandolo ad inizio pagina.
Non ci resta che augurarvi un buon trading e di giocare in borsa virtuale online con responsabilità.

 

Migliori Piattaforme per il trading on line

Sul nostro sito potete trovare le recensioni delle migliori piattaforme per il trading online tra quelle autorizzate dalla Consob per i clienti italiani. Nella parte inferiore della pagina infatti trovate accesso alle recensioni di alcuni dei broker CFD e opzioni binarie più utilizzati e apprezzati in Italia.