Le opzioni binarie IQ Option hanno Cannavaro come nuovo testimonial

FED lascia invariati i tassi, per ora

Guida Forex
La FED è la banca centrale americana
Il giorno 17 settembre tanto atteso è passato e abbiamo finalmente un esito: la FED lascia invariati i tassi, almeno momentaneamente, poiché il rialzo potrebbe comunque esserci entro la fine del 2015 nel caso in cui vi fosser segnali più incoraggianti dell'economia tali da consentire questa importante operazione.

Ma cosa ha frenato la FED? 

  1. La crescita: non è ancora così forte e i dati sulla produzione USA e dell'occupazione ultimamente sembrano non andare nella giusta direzione, ovvero quella di una crescita vera e propria. La crisi è superata, la ripresa c'è. Insomma, per il momento c'è una "ripresina". Abbiamo parlato di altri indicatori economici nell'articolo riguardante l'attuale settimana di eventi economici rilevanti.
  2. La Cina: costituendo la seconda economia al mondo, la Cina non può non essere considerata nei piani FED a lungo termine, poiché investitori, banche e imprese hanno a che fare con gli investimenti in e dalla Cina, con le materie prime, con tutta una serie di fattori che non si possono tralasciare. L'incubo Cina, rimane.

Cosa succede sul Forex

Sul mercato valutario un rialzo dei tassi avrebbe rinforzato e di molto il dollaro sui cambi, perciò chi puntata su questo rialzo ha fatto comunque gonfiare il dollaro che oggi si sgonfia e si avvia a tornare sui livelli precedenti, in attesa ovviamente di ulteriori "annunci di annunci" della Federal Reserve.

Apri un conto demo gratuito per fare trading online con Plus500 in modalità di pratica con soldi virtuali
Prova graris senza scaricare