Le opzioni binarie IQ Option hanno Cannavaro come nuovo testimonial

Come Investire a Ottobre Novembre 2015


In questa pagina informativa offriamo un'analisi su come investire a ottobre 2015, considerando dati macroeconomici, eventi recenti e in programma, aspettative microeconomiche. Il nostro obbiettivo è quello di fornire un ampio ventaglio di possibilità nel breve termine con azioni, indici, valute, opzioni su indici. E' sicuramente il mese delle azioni Ferrari, su cui sarà possibile investire in Borsa già tra pochi giorni. Già nelle prossime ore, sarà rilasciato il prospetto Ferrari, che sarà seguito dai libri ordini delle banche.

Investire a Ottobre, strumenti e titoli

I titoli azionari Yoox, Fiat Chrysler, Ferrari, Eni e gli altri strumenti qui menzionati sono pronti per essere scambiati sulla piattaforma di trading online +500. Nella tabella qui sotto, trovate le informazioni per l'iscrizione gratuita, che vi consente già da subito di accedere alla borsa azioni cfd online, per ottenere risultati economici rapidi sui movimenti di prezzo dei titoli, puntando al rialzo o al ribasso.
Accedi al mercato azionario e valutario
+2.000 titoli di tutti i mercati del mondo
Scarica Plus500 
sistema internazionale di negoziazione CFD
Licenza Consob n. 4161
Conto Demo
senza rischi
ottimo per praticare
Conto Reale
rischi di mercato
come fare trading sicuro
Gratuito
Illimitato
Anonimo
Gratuito
Bonus 25€ senza dep.
Deposito facoltativo
► DEMO ► ISCRIVITI


Comprare azioni a Ottobre 2015

Non è semplice capire quali azioni comprare a ottobre 2015, sia che si parli di investimenti a lungo termine che di trading on line a breve termine. Infatti, per quanto riguarda la azioni italiane, le agenzie di rating stanno effettuando tante cosiddette limature di prezzi obbiettivo e al contrario stanno effettuando pochissimi rialzi dei target price (e anche di piccola entità). Per questo motivo, per la redazione di questa analisi e questi consigli su come muoversi per acquistare azioni a ottobre, ci siamo concentrati sugli avvenimenti degli ultimi giorni e settimane (il cosiddetto scandalo Volkswagen), oltre a quelli che sono in programma (le IPO Ferrari e Yoox).

Al momento, riteniamo che il settore bancario sia quello più critico, poiché è il primo a subire i colpi derivanti da situazioni critiche globali, quali ad esempio Cina e Volkswagen. Questo succede per via dei grandi investimenti che le banche (fortunatamente) effettuano in tutti i settori importanti.
Per tale motivo, per ottobre 2015 consigliamo di preferire un approccio maggiormente rivolto ad altri settori. Più che sul rialzo degli indici, punteremmo sul miglioramento della fiducia e del tenore di vita medio. Fra i titoli azionari sotto i riflettori per ottobre 2015 vi sono ad esempio:
  • Acquistare azioni YOOX : ad ottobre approderà in borsa con il nuovo assetto, in fusione con Net-a-Porter. Ad aprile l'accordo portò il titolo a toccare livelli eccezionali in un solo giorno. I risultati di YOOX rendono ben propensi alla fiducia in tale azienda, che ora diventerà ancora più forte e internazionale. Perché puntare su YOOX? Organizzazione aziendale, nuovo potenziale, aumenti vendite al consumo. Per capire come muoversi circa il comprare azioni YOOX, va detto che vi sono visioni differenti su questa operazione. Alcune agenzie di rating pensano che post ipo il trend rimarrà costantemente positivo, altre dicono che dopo un molto probabile boom iniziale vi sarà una sorta di "sgonfiamento" per arrivare ad un prezzo "reale" più alto di quello attuale, ma probabilmente non "stellare". Per il trading on line con CFD su azioni Yoox invece è importante muoversi nei primi momenti della IPO, in modo tale da approfittare dai movimenti di prezzo in archi di tempo brevi. Negozia su azioni Yoox.
  • Comprare azioni Ferrari: è finalmente arrivato il mese che in tanti aspettavano per potersi accaparrare qualche titolo Ferrari, per questioni di lucro o semplicemente per sfizio. Nel nostro articolo sulla Ferrari sveliamo alcuni retroscena dell'operazione, tra cui l'obiettivo di Marchionne circa il potenziamento di FCA proprio grazie agli effetti di una possibile buona IPO Ferrari. Perché puntare su Ferrari? Organizzazione aziendale, fiducia in Sergio Marchionne, possibilità di rivalutazione seguendo modello "Lusso" e non solo "Auto di Lusso".
  • Investire in azioni Exor: nel breve periodo anche brevissimo i titoli azionari Exor potrebbero beneficiare dei risultati della IPO Ferrari, qualora questa si rivelasse di successo, poiché Exor ne è il primo azionista e dall'operazione guadagnerà ancora più peso nell'azienda. Negozia su azioni Exor.
  • Azioni Eni:  il prezzo del petrolio riprende a salire. Potrebbe essere la volta buona che il trend lo riporti a prezzi più "reali". Nell'ultimo anno, il crollo del prezzo del petrolio è stato dovuto soprattutto alla sovrapproduzione USA, che ha immesso nel mercato una quantità di greggio tale da diminuire fortemente il prezzo del mercato. Inoltre, ha contribuito anche la diminuzione della richiesta da parte di una forte economia come quella cinese. Negozia su azioni Eni.
  • Azioni FCA: non si può non tenere conto di quanto successo alla Volkswagen, che potrebbe significare un aiuto alle concorrenti, tra le quali spicca FCA. Da un anno Fiat Chrysler sta ottenendo successi ben sopra la media del mercato dell'auto internazionale. In più, la IPO Ferrari potrebbe portare effetti proprio sul titolo FCA, oltre che su quello di Exor. Negozia su azioni FCA.
  • Comprare azioni Poste Italiane: diciamo subito che questo più che un consiglio è una risposta a una richiesta che ci hanno fatto in tanti, poiché la IPO Poste Italiane un po' incuriosisce, un po' preoccupa, un po' crea buone aspettative per il miglioramento del servizio e per l'offerta di nuovi posti di lavoro. Presumibilmente, la IPO di Poste Italiane avverrà in una data compresa fra il 12 ottobre e primi giorni di novembre. Si vocifera sulla possibilità che l'operazione possa prevedere la "bonus share". Perché puntare su Poste Italiane? Questo lo deciderete voi. La nostra posizione, su Poste Italiane, è neutrale.
  • Negoziare su Euro Dollaro: recentemente, nel meeting FOMC, la FED ha deciso di lasciare invariati i tassi. Ciò che noi consideriamo è tuttavia la temporaneità di tale invarianza. Siamo fortemente convinti che tale rialzo avverrà nei prossimi mesi non appena vi saranno dati macroeconomici che possano dare una spinta anche minima alla fiducia a lungo termine in fatto di crescita (produzione in primis, occupazione, inflazione, concessioni edilizie in secondo luogo). Per questo motivo, consigliamo un approccio al ribasso su EUR/USD con stop elastici, puntando sul rialzo dei tassi d'interesse USA tra qualche mese e quindi il ribasso dell'EUR/USD.Negozia su euro dollaro.

PIL, stime governo e UPB

Recentemente il governo ha alzato le stime PIL sia per il 2015 che per il biennio 2016-2017, prevedendo un +0,9% alla fine del 2015 e un +1,3% per il biennio successivo. Tali stime, incluse nel Documento di Economia e Finanza (DEF) sono state esaminate dall'Ufficio Parlamentare di Bilancio e sono state approvate, sebbene con una nota. La nota riguarda il carattere molto ottimista del governo, le cui stime sono superiori del +0,1% alle stime massime previste dai tecnici per lo stesso biennio.
Le aspettative del governo sul PIL potrebbero avere buon influsso sugli investimenti con scadenza annuale, ma c'è sempre da considerare lo scenario attuale, tra cui l'ombra della bolla cinese.
Per questo motivo, riguardo a come investire a ottobre 2015, consigliamo un approccio con l'indice FTSE Mib a breve termine, fino a fine gennaio 2016, momento in cui arriveranno i dati effettivi sul PIL. Eventuali risultati confermati o migliori del previsto potrebbero fornire rialzi e profitti interessanti.
Grazie per l'interesse