Le opzioni binarie IQ Option hanno Cannavaro come nuovo testimonial

Differenze tra azioni e CFD

In questo articolo illustriamo le differenze tra le azioni e i CFD. Le azioni, intese in senso tradizionale, sono dei titoli con cui un privato acquista una quota di una società al fine di ottenerne profitto in base ai dividendi oppure in base alla rivendita. I CFD sono invece strumenti finanziari il cui valore deriva da un asset sottostante, che nel caso di CFD azionari sono le azioni. Ad esempio, un CFD su azioni Ferrari avrà come sottostante il titolo azionario Ferrari.

Azioni o CFD? Investire o fare trading?

Molti investitori tradizionali decidono di avviare parallelamente un'attività di trading cfd online per via della possibilità di operare con piccoli capitali, per coprire eventuali rischi derivanti da investimenti a lungo termine per cui vi sono tempi più lunghi per rivendere, per la comodità d'uso e la totale autonomia. Non ultima, l'opportunità di ottenere risultati economici sostanziali in tempi molto brevi (anche in giornata o in poche ore, o addirittura in pochi minuti per chi opera con capitali elevati).
Nella seguente tabella evidenziamo le principali differenze tra azioni e Cfd azionari.

Caratteristica Azioni CFD su Azioni
Beneficio economico dei dividendi
Leva Finanziaria
No
Accesso ai Mercati Internazionali
Possibilità di andare long/short Tramite Broker
Proprietà di una quota della società
No
Diritto di voto alle assemblee
No

Con i CFD non si possiedono materialmente azioni ma si può trarre beneficio dalla variazione della quotazione del titolo. Questo fattore non vi consentirà di votare all'assemblea degli azionisti, ma comunque vi consentirà di ricevere benefici sui dividendi.


Con i CFD azionari quindi si fa profitto:
  • dalle variazioni che intervengono sulla quotazione del titolo (al rialzo o al ribasso a seconda dell'apertura di una posizione long o short), dal momento dell'apertura della posizione
  • dai dividendi

Cosa è la leva finanziaria dei CFD?

Il meccanismo della leva consente di aumentare il potenziale del proprio budget. Ad esempio, una leva di 1:20 consente di muovere titoli con 1/20 del loro valore. I profitti saranno proporzionali a tale potenzialità, ma allo stesso tempo anche le perdite. Tuttavia, per ridurre drasticamente i rischi di perdita (limitata a quanto depositato sul conto) si può facilmente utilizzare la funzione automatica di Stop Loss che consente di fissare un massimale di perdita per ogni operazione. Ogni tipo di investimento finanziario ha sempre un margine di rischio. Non si tratta di risparmio, ma di attività volta al lucro. Il trading di Cfd è nata proprio per consentire di fare profitto al di fuori dei canali riservati ai grandi investitori.

Totale autonomia operativa

I Cfd consentono di aprire posizioni e richiuderle quando si desidera. A partire da pochi secondi per arrivare a giorni, settimane o mesi. Tuttavia, il potenziale dei Cfd si esprime nel breve termine, quindi vi consigliamo di tenere aperta una posizione al massimo per poche settimane.
Per chi non ha esperienza, consigliamo l'iscrizione gratuita e l'avvio della modalità demo. In questa modalità, si può fare pratica con la stessa piattaforma che si usa con soldi veri, ma senza alcun rischio, poiché si opera con soldi virtuali, imparando/praticando sulla stessa piattaforma del conto reale e alle stesse medesime condizioni. Per aprire un conto demo occorre soltanto un indirizzo email e l'impostazione di una password. Nessun dato anagrafico.
Una volta presa confidenza con la piattaforma demo potrete passare, se lo desiderate, alla modalità reale, che consente di fare trading Cfd con soldi veri. La modalità demo, in questo caso, sarà comunque sempre a disposizione per provare nuove strategie o per esigenze di vario genere. Praticare, provare, fa sempre bene.

Per informazioni ancora più dettagliate sui CFD visitate il nostro articolo intitolato Cosa sono i CFD?

+Traderonlineitalia