Le opzioni binarie IQ Option hanno Cannavaro come nuovo testimonial

Antitrust Google Gazprom

L'Antitrust, l'autorità garante della concorrenza sul mercato, oltre a Google sta per colpire anche Gazprom. Infatti, stando a quanto rivela il Wall Street Journal, la grande società di produzione di gas russa si sarebbe resa colpevole di tre pratiche non precisamente "lecite":

  1. Vietare ad alcuni paesi di ri-esportare il gas acquistato
  2. L'aver obbligato, con vincoli e clausole nei contratti di vendite, a costruire gasdotti
  3. Aver collegato i prezzi del gas a quelli del greggio
 La sua posizione di predominio sul mercato ha fatto sì che la Gazprom potesse fare voce forte nella chiusura delle contrattazioni, ottenendo così condizioni al di fuori della prassi consentita. Gazprom rischia una multa di diversi miliardi di euro.

Nei giorni passati invece a finire sulla scrivania dell'Antitrust c'è stata Google, che rischia  fino a 6 miliardi di multa.

La differenza è che mentre Gazprom ha già annunciato di voler patteggiare, Google ha dichiarato le condizioni e richieste dell'Antitrust "inaccettabili".

Visitaci su Google+