Le opzioni binarie IQ Option hanno Cannavaro come nuovo testimonial

Consigli Trading Online 13 marzo 2015

azioni consigliate 13 marzo 2015
Buongiorno a tutti cari amici trader online! Oggi vi proponiamo diversi titoli da tenere in considerazione per il trading online. Per chi cerca le azioni consigliate per il 2015 vi riproponiamo quanto pubblicato in un precedente articolo, pubblicato il 19 febbraio.

In quell'articolo abbiamo proposto delle azioni consigliate da Equita Sim e Braclays, i cui rating trovano alcuni punti di contatto.

Equita Sim: Atlantia, Telecom risparmio, Enel, Intesa San Paolo risparmio, UnipolSai, FCA (Fiat Chrysler), Finmeccanica, Ferragamo, Mediaset, Pirelli, Moncler

Goldman Sachs: Atlantia, Intesa SanPaolo, Mediaset, Ferragamo, Yoox

 [Fonte: Repubblica.it ]

I punti di contatto sono: Atlantia, Enel, Ferragamo, Intesa SanPaolo, Mediaset.

Per fare trading online su azioni Enel e tutte le altre qui elencate potete utilizzare questo piccolo drop menu e selezionare il titolo azionario che preferite. Si può trarre profitto sia dai rialzi che dai ribassi, partendo con piccoli budget. Con questa app gratuita si può fare trading su titoli di tutte le Borse del mondo.



Scarica gratis la app


Quelle sopra elencati rispondono sono stati pubblicati il mese scorso e valgono per il medio periodo. Ora invece analizziamo alcune azioni con novità più recenti e che offrono ottimi spunti per giocare in Borsa da casa.

Sulle seguenti azioni, cross e materie prime si può negoziare da casa con questa piattaforma di trading, autorizzata dalla CONSOB, sia con denaro reale che per puro divertimento. Contattaci per altre info.

  • Azioni Boeing: il prezzo del petrolio basso fa sì che le compagnie aeree non sentano la necessità di rinnovare la propria flotta con l'acquisto di aerei che consentano di risparmiare carburante. Perciò l'azienda Boeing ha iniziato a subire il colpo. Leggi l'articolo e guarda il grafico in tempo reale (considera anche la datazione dell'articolo, che abbiamo pubblicato sia qui che sui social)
  • Azioni Apple: le azioni Apple hanno iniziato un momento frenetico in vista e a cavallo dell'annuncio del lancio del nuovo iWatch. Per puntare su Apple, occorre guardare al medio termine poiché fino ai primi risultati delle vendite il titolo continuerà a fluttuare con molta forza (buono perciò per gli amanti dello scalping, meno per chi preferisce un trading calmo). Leggi l'articolo sul lancio dell'iWatch con qualche leggenda/curiosità da prendere con le molle.
  • EUR/USD: come già avevamo annunciato in numerosi articoli precedenti, si è arrivati praticamente alla parità. C'è ancora margine per ribassi e di sicuro il trading sul cross valutario eur/usd consente di ottenere notizie influenti da tutti i mezzi d'informazione. C'è chi parla di un target a 0,85 in due anni. Non è impossibile. Ad ogni modo di sicuro è possibile un target a 1,00 nelle prossime settimane.
  • Banche Tedesche: Novità freschissima. Il buco da 7,6 miliardi appena scoperto nella bad bank di Hypo Alpe Adria, la Heta Asset Resolution, manderà in bancarotta la Carinzia, che diventerà una piccola Grecia nel cuore dell'Europa. L'Austria ha dovuto applicare il cosiddetto "Bail In" al fine di non colpire tutti i contribuenti e lo Stato. La Carinzia vede il suo rating tagliarsi di 3-4-5 gradini in un colpo solo, diventando praticamente peggio che spazzatura. Ora, tuttavia, si vedrà dove questo "buco nero" colpirà con i suoi strascichi. Principalmente, si teme per le banche tedesche. Sarà interessante vedere la faccia della Merkel, oggi, in TV. Per la Deutsche Bank sono giorni negativi data anche la bocciatura nello stress test, che ha visto andar male anche la Santander.
  • Indice azionario Greco: la Grecia è alle prese con le ultime negoziazioni con la cosiddetta Troika (BCE, UE, FMI) che hanno principalmente due possibili scenari. L'accordo con molti sacrifici oppure il referendum per il Grexit al fine di iniziare a stampare nuova moneta e avere di nuovo soldi in cassa. Cassa che è quasi completamente vuota, anche per pagare pensioni e altre spese sociali. L'indice greco sarà uno degli strumenti più tenuti sott'occhio dagli amanti del daytrading.
  • Oro: si può negoziare anche sull'oro, che ultimamente vede un momento di ripresa. La domanda è: se davvero le vendite degli Apple Watch di oro in Asia andassero così bene? Il prezzo dell'oro aumenterebbe? In tal caso ora sarebbe un buon momento per comprare. Ma troppi "se" non fanno bene al trading. Eppure, sono le mosse in anticipo a ripagare meglio. Il trader online e gli investitori devono guardare sempre molto avanti, per distinguersi dagli altri.


Scarica gratis la app



Visitaci su Google+