Piattaforma/APP (Gratuita)Strumenti negoziabili (CFD)Vantaggi per l'utenteTipologie di conto disponibili
Scarica Plus500

> Download Gratuito

NOTA:
Quando si opera con denaro reale,
ci si espone ai rischi di mercato.
Scopri come contrastare il rischio.
FOREX
(Tutti i cambi tra cui EUR/USD)

AZIONI
(Oltre 2000 azioni)
(Azioni Ferrari incluse)

MATERIE PRIME
(Tra cui Petrolio, Oro, Gas)

ETF

INDICI
(New York, Milano, Francoforte, Londra, Parigi, Tokyo ecc.)

OPZ. VANILLA SU INDICI/AZIONI



• Iscrizione gratuita
• Demo gratuita con fondi virtuali
•La demo non richiede deposito
• Funzioni grafiche base e avanzate
• Depositi reali a partire da soli 100€
• Rischio limitato a quanto depositato
• Strumenti per la limitazione del rischio
• Spread stretti e 0 commissioni
• Per desktop e mobile
• S.O. Windows, iOS, Android, Linux



Conto di PraticaConto Reale
Il conto di pratica (conto demo) è messo a disposizione del cliente in modo del tutto gratuito. La sua funzione è quella di far testare la piattaforma e consentire all'utente di prendere confidenza con lo strumento prima di fare trading con denaro reale. Ottimo per imparare praticando, così come per migliorare le proprie strategie.Il conto reale consente di fare trading con denaro reale. Prima di passare a questa modalità, consigliamo vivamente di prendere confidenza con lo strumento e maturare esperienza. Per maturare tale esperienza si può praticare con il conto di pratica, che rispecchia le stesse condizioni del conto reale, ma operando con fondi virtuali, senza alcun rischio.
CONTO DI PRATICA ► CONTO REALE ►

Mercati Azionari tra Libia e Ucraina

ISIS arriva in Libia, il contrappeso nei mercati azionari all'ottimismo post tregua in Ucraina.

Al conflitto tra Russia e Ucraina si è aggiunta l'invasione della Libia da parte dell'ISIS, cosa che ci interessa molto, come paese ed anche come economia. Si parla già di invio di truppe di aria e persino di terra, in una cornice comunitaria. 

Il conflitto ucraino è giunto ad una tregua, così come accordi raggiunti tra Putin, Poroshenko, Merkel e Holland. Quanto durerà questa tregua (che al momento pare reggere) nessuno lo sa. Di sicuro molte questioni sono rimaste aperte. 

Per quanto riguarda la Libia, la cosa potrebbe diventare preoccupante, per due fattori principali

  • la gestione dei porti libici dai quali sbarcano molti dei barconi che arrivano a Lampedusa. Alcuni di questi porti (e in generale) buona parte della costa è in mano all'ISIS.
  • Il gas e in particolar modo il gasdotto Greenstream che passa anche dalla Tunisia, e che da Mellitah (Libia) arriva fino a Gela.


Quindi, si tratta di interessi economici ma anche di sicurezza. Certo è che si poteva intervenire prima che la Libia fosse occupata, soprattutto dopo l'annuncio di 3-4 giorni fa in cui l'ISIS annunciava di essere in procinto di occupare uno territorio che si affaccia sul mediterraneo. 

Insomma, cosa aspettiamo, un sigillo di garanzia per credere a ciò che dicono?

Domani, l'apertura dei mercati azionari europei potrebbero risentire dell'esito su questi due fronti. Dovrebbero controbilanciarsi, ma forse per il momento prevarrà l'ottimismo per la questione ucraina. Le borse europee dovrebbero aprire in territorio positivo a meno che nella giornata di domani stesso non arrivino altre notizie riguardanti la Libia.

Se ti è piaciuto l'articolo, regalaci un semplice +1, grazie!