Piattaforma/APP (Gratuita)Strumenti negoziabili (CFD)Vantaggi per l'utenteTipologie di conto disponibili
Scarica Plus500

> Download Gratuito

NOTA:
Quando si opera con denaro reale,
ci si espone ai rischi di mercato.
Scopri come contrastare il rischio.
FOREX
(Tutti i cambi tra cui EUR/USD)

AZIONI
(Oltre 2000 azioni)
(Azioni Ferrari incluse)

MATERIE PRIME
(Tra cui Petrolio, Oro, Gas)

ETF

INDICI
(New York, Milano, Francoforte, Londra, Parigi, Tokyo ecc.)

OPZ. VANILLA SU INDICI/AZIONI



• Iscrizione gratuita
• Demo gratuita con fondi virtuali
•La demo non richiede deposito
• Funzioni grafiche base e avanzate
• Depositi reali a partire da soli 100€
• Rischio limitato a quanto depositato
• Strumenti per la limitazione del rischio
• Spread stretti e 0 commissioni
• Per desktop e mobile
• S.O. Windows, iOS, Android, Linux



Conto di PraticaConto Reale
Il conto di pratica (conto demo) è messo a disposizione del cliente in modo del tutto gratuito. La sua funzione è quella di far testare la piattaforma e consentire all'utente di prendere confidenza con lo strumento prima di fare trading con denaro reale. Ottimo per imparare praticando, così come per migliorare le proprie strategie.Il conto reale consente di fare trading con denaro reale. Prima di passare a questa modalità, consigliamo vivamente di prendere confidenza con lo strumento e maturare esperienza. Per maturare tale esperienza si può praticare con il conto di pratica, che rispecchia le stesse condizioni del conto reale, ma operando con fondi virtuali, senza alcun rischio.
CONTO DI PRATICA ► CONTO REALE ►

IPO Twitter, l'ora si avvicina

Si avvicina l'ora in cui scatterà l'IPO di Twitter, che siamo sicuri farà notizia come l'IPO di Facebook del 2012. Il campo è molto interessante per tutti i trader online e non solo che volessero acquistare azioni Twitter, dato che dal 2006 vi sono stati degli elementi che lasciano presagire un dibattito molto discusso. Infatti, partendo dal momento in cui il fondatore (Jack Dorsey) fece il suo primo tweet nel marzo 2006, la gestione di questo colosso non si è concentrata sul profitto quanto sull'espansione. Questo fino al 2010 in cui è entrato in campo un certo Dick Costolo, il quale ha fatto salire i ricavi annuali da 28 a 317 milioni di dollari (nel 2012). Nel primo semestre del 2013 le entrate sono già a 254 milioni e le previsioni vedono un risultato annuale del 2013 superiore ai 600 milioni. Che dire, un bel miglioramento. Alle entrate tuttavia si contrappongono dei costi che rendono l'azienda ancora poco redditizia. Il nuovo piano è quello di far sì che le entrate di twitter superino di gran lunga le spese e quindi si prospetta un aumento degli annunci pubblicitari seguendo il modello Facebook (il quale ha prodotto ricavi per oltre un miliardo nel solo primo trimestre 2013). La data dell'IPO Twitter è fissata al 24 ottobre e di sicuro riprenderemo l'argomento. 

Consiglio per i trader online e non solo: tenete d'occhio questa operazione.

Visitaci su Google+