Piattaforma/APP (Gratuita)Strumenti negoziabili (CFD)Vantaggi per l'utenteTipologie di conto disponibili
Scarica Plus500

> Download Gratuito

NOTA:
Quando si opera con denaro reale,
ci si espone ai rischi di mercato.
Scopri come contrastare il rischio.
FOREX
(Tutti i cambi tra cui EUR/USD)

AZIONI
(Oltre 2000 azioni)
(Azioni Ferrari incluse)

MATERIE PRIME
(Tra cui Petrolio, Oro, Gas)

ETF

INDICI
(New York, Milano, Francoforte, Londra, Parigi, Tokyo ecc.)

OPZ. VANILLA SU INDICI/AZIONI



• Iscrizione gratuita
• Demo gratuita con fondi virtuali
•La demo non richiede deposito
• Funzioni grafiche base e avanzate
• Depositi reali a partire da soli 100€
• Rischio limitato a quanto depositato
• Strumenti per la limitazione del rischio
• Spread stretti e 0 commissioni
• Per desktop e mobile
• S.O. Windows, iOS, Android, Linux



Conto di PraticaConto Reale
Il conto di pratica (conto demo) è messo a disposizione del cliente in modo del tutto gratuito. La sua funzione è quella di far testare la piattaforma e consentire all'utente di prendere confidenza con lo strumento prima di fare trading con denaro reale. Ottimo per imparare praticando, così come per migliorare le proprie strategie.Il conto reale consente di fare trading con denaro reale. Prima di passare a questa modalità, consigliamo vivamente di prendere confidenza con lo strumento e maturare esperienza. Per maturare tale esperienza si può praticare con il conto di pratica, che rispecchia le stesse condizioni del conto reale, ma operando con fondi virtuali, senza alcun rischio.
CONTO DI PRATICA ► CONTO REALE ►

Azioni Telecom, titolo sospeso in Borsa


Dopo la chiusura in rialzo di ieri, le azioni Telecom oggi perdono quasi il 5% e il titolo viene sospeso in Borsa. Il motivo è semplice: sono scattate le vendite a raffica. Ora, una piccola opinione/analisi. Se l'operazione è volta a migliorare l'assetto economico di Telecom (in crisi) e a rafforzarlo, perché questa paura? Una delle motivazioni può sicuramente cercarsi nell'informazione, che non perde tempo ad evidenziare le paure di chi fino a qualche giorno fa non sapeva nemmeno che la Telecom fosse alla ricerca di investimenti e che già da tempo si stavano prendendo accordi con i cinesi della Hutchinson-Whampoa. In Italia c'è sempre la tendenza a suonare l'allarme e soprattutto c'è una politica che segue poco e male il mercato. Pare che il problema sorga soltanto a "danno" fatto, sempre che il danno ci sia. Telecom non è la prima società italiana (privata, tra l'altro) ad essere venduta agli stranieri, non sarà l'ultima. Dovremmo preoccuparci di più nel mantenere italiani i prodotti (es.alimentari o di fashion) che hanno fatto la storia del Made in Italy, piuttosto che chi ci fa parlare al telefono. Insomma, la solita cosa all'italiana. Un allarme, secondo le nostre analisi, che di certo non giustifica questo boom di vendite. Ad ogni modo, chi pensa che il titolo risalirà, può acquistarlo ad un prezzo molto ridotto. Ovviamente, chi vorrà investire su azioni Telecom dovrà dare uno sguardo alle strategie aziendali dei prossimi mesi.
Visitaci su Google+