Piattaforma/APP (Gratuita)Strumenti negoziabili (CFD)Vantaggi per l'utenteTipologie di conto disponibili
Scarica Plus500

> Download Gratuito

NOTA:
Quando si opera con denaro reale,
ci si espone ai rischi di mercato.
Scopri come contrastare il rischio.
FOREX
(Tutti i cambi tra cui EUR/USD)

AZIONI
(Oltre 2000 azioni)
(Azioni Ferrari incluse)

MATERIE PRIME
(Tra cui Petrolio, Oro, Gas)

ETF

INDICI
(New York, Milano, Francoforte, Londra, Parigi, Tokyo ecc.)

OPZ. VANILLA SU INDICI/AZIONI



• Iscrizione gratuita
• Demo gratuita con fondi virtuali
•La demo non richiede deposito
• Funzioni grafiche base e avanzate
• Depositi reali a partire da soli 100€
• Rischio limitato a quanto depositato
• Strumenti per la limitazione del rischio
• Spread stretti e 0 commissioni
• Per desktop e mobile
• S.O. Windows, iOS, Android, Linux



Conto di PraticaConto Reale
Il conto di pratica (conto demo) è messo a disposizione del cliente in modo del tutto gratuito. La sua funzione è quella di far testare la piattaforma e consentire all'utente di prendere confidenza con lo strumento prima di fare trading con denaro reale. Ottimo per imparare praticando, così come per migliorare le proprie strategie.Il conto reale consente di fare trading con denaro reale. Prima di passare a questa modalità, consigliamo vivamente di prendere confidenza con lo strumento e maturare esperienza. Per maturare tale esperienza si può praticare con il conto di pratica, che rispecchia le stesse condizioni del conto reale, ma operando con fondi virtuali, senza alcun rischio.
CONTO DI PRATICA ► CONTO REALE ►

Azioni Telecom resistono alla crisi del Mercato

Oggi 30 settembre 2013 l'indice di Piazza Affari paga l'instabilità politica portata dalla notizia delle dimissioni dei ministri appartenenti al PDL di Silvio Berlusconi. Le azioni Telecom, tuttavia, viaggiano in controtendenza e segnano un'altra giornata in favore di rialzi, superiori al 3,40%. Per sintetizzare, vediamo cosa è successo negli ultimi giorni di contrattazione. Le ragioni di questo rialzo sono da vedere nel fatto che gli investitori sono più a caccia di motivi per salire, piuttosto che per scendere. Se ad una stabilità dell'aspetto finanziario si aggiunge anche la notizia di un aumento di capitali (arrivata oggi) allora vuol dire che un riassetto è più vicino e che vi sono spazi per la progettazione di un'offerta più interessante e che attiri più clienti. In questi anni Telecom ha semplicemente sfruttato il proprio nome e il fatto che sia ritenuto un gestore "affidabile", poiché veniva avvertita da molti clienti (specie attempati) come "italiana", la "SIP" e via dicendo. Nel frattempo si è perso sempre più terreno nella telefonia mobile e non solo. In Italia vi sono degli aspetti culturali davvero superati, così come il considerare la vendita di azioni di un'azienda in crisi come Telecom a "degli spagnoli" una catastrofe. I catastrofismi fanno male soltanto ai piccoli investitori che vengono coinvolti dalla paura e portati a vendere. I rialzi di oggi (e non solo) devono servire da lezione ai trader online e non solo, di agire e studiare i casi di testa propria, senza seguire esageratamente il sentiment e soprattutto l'informazione televisiva che mira sempre ad amplificare determinate situazioni. Come evidenziavano alcuni, la Telecom è soltanto una delle aziende italiane passate in mano a compagnie straniere. Da un punto di vista campanilistico e di lavoro (nazionalità degli impiegati) può avere il suo peso, ma non da un punto di vista finanziario, soprattutto per gli investitori. 

Consiglio per i trader online con azioni Telecom: mantenetele o per lo meno evitate di sbarazzarvi di tutte quelle sulle quali avete investito. Chi ha seguito il nostro articolo del giorno in cui c'è stato il grande ribasso, ne ha tratto vantaggio, perché sono bastati pochi giorni a darci ragione. Il consiglio di oggi non è da ritenersi "sicuro", ma il gioco vale la candela soprattutto se arriveranno novità positive in giornata o domani su questo aumento di capitale (e soprattutto se avete acquistato nella giornata del 25 settembre in base al nostro consigli di non farsi prendere dal catastrofismo portato dall'informazione dei telegiornali e alcuni quotidiani).